whatsapp novitàWhatsapp e Telegram, una battaglia fra titani che imperversa ormai da anni. Molti, troppi utenti si schierano dalla parte di Whatsapp senza comprendere quanto la sua tecnologia sia superata e ormai obsoleta. Spesso per partito preso, Telegram viene rifiutato dall’utenza con mille scuse ma molte di queste sono leggende. Qui di seguito sfateremo qualche mito che spinge la gente (erroneamente) a dire “Whatsapp è meglio perché…”:

  1. La registrazione è più intuitiva: falso

Telegram similmente a Whatsapp ha una registrazione facile e veloce. Uno dei motivi per cui Whatsapp si è diffuso è la facilità di installazione e accessibilità, senza bisogno di utilizzare noiose email e password che fanno perdere tempo all’utente. È sufficiente inserire il numero di telefono, attendere il codice di registrazione e il gioco è fatto! Be’, rimarrete sorpresi nello scoprire che anche per Telegram è sufficiente inserire numero di telefono con l’aggiunta di un nome utente. In meno di 30 secondi avrete accesso all’applicazione di messaggistica!

  1. In Whatsapp è più facile trovare i contatti: falso

Come per Whatsapp, su Telegram è sufficiente possedere il numero di telefono di per mostrare il contatto della persona nella lista stessa. Inoltre grazie al nome specificato durante la registrazione i tuoi amici potranno trovarti anche solo digitandolo, senza aver salvato il tuo numero di telefono in rubrica. È possibile inoltre creare dei canali utente col proprio nome, e condividendo il link entrare in contatto con tantissime persone.

  1. Whatsapp è più sicuro: falsissimo

Anzi, è Telegram a detenere il primato di sicurezza fra le piattaforme di messaggistica! Mentre per Whatsapp sono presenti ormai vari modi per “rubare” le chat di un utente, Telegram risulta tutt’ora inaccessibile a chiunque. La loro crittografia è stata a lungo studiata e testata per garantire la miglior privacy assieme ad una grande velocità d’uso, e pare ci siano riusciti. Inoltre non dimentichiamo che su Telegram sono disponibili le famose chat segrete, che non solo utilizzano una crittografia ancora più sicura ma possono essere distrutte in automatico a scelta dell’utente.

  1. Su Whatsapp si possono creare gruppi più grandi: falso

Su Whatsapp si possono creare gruppi fino a 256 contatti mentre Telegram si limita a 200. Questo a meno che non venga utilizzata la modalità Supergruppo dove invece si possono raggiungere fino ai 1000 amici in chat!

  1. Si ma su Whatsapp ci sono le emoji, su Telegram…: falso

In molti pensano che le emoticon di Whatsapp siano uniche e inimitabili ma anche su questo versante Telegram ha la meglio. Se Whatsapp ha emoji di ogni tipo, quelle di Telegram vanno oltre e possono essere personalizzate. Utilizzando lo Stickers Bot ti sarà infatti possibile creare faccine di ogni sorta da inviare agli amici… molto più divertente!

Perché Telegram è meglio di Whatsapp

Ora che abbiamo sfatato alcune leggende sul perché Whatsapp sia meglio di Telegram, le vostre convinzioni dovrebbero essersi incrinate. Vi abbiamo convinto a cambiare? No? Non ci meraviglia: sappiamo da quanti anni l’applicazione stia fidelizzando i suoi clienti, e quanto sia difficile credere che i nostri amici possano usare altro che Whatsapp. Se siete ancora dubbiosi, vi basterà leggere i motivi che rendono Telegram utile a farvi vincere ogni resistenza.

  1. File-storage. I file condivisi su Whatsapp finiscono sul telefono, e tutti conosciamo la crisi che prende quando dopo qualche mese video e foto che non vogliamo perdere riempiono la nostra scheda SD. Certo, è possibile fare un backup sul pc, ma è un lavoro lungo e noioso. Con Telegram questi problemi non esistono: è un’applicazione cloud-base. Tutti conosciamo il cloud ormai e Telegram è la prima applicazione di messaggistica che ne fa uso per salvare direttamente i vostri file sulla nuvola. In questo modo il backup è automatico e potrete dire addio ai problemi di spazio.
Leggi anche:  WhatsApp: come condividere il tuo profilo senza dare il tuo numero

 

  1. È free. E non free come Whatsapp dei primi tempi, che all’aumentare dell’utenza ha ben pensato di aggiungere un abbonamento annuale (per quanto irrisorio). Telegram è free a vita, una volta installato non dovrete pagare mai niente e senza dover fare compromessi con la visualizzazione di fastidiose pubblicità.

 

  1. Condivisione dei file senza limiti. I file su Telegram possono essere condivisi fino a 1,5 GB. Ognuno. È un limite enorme che non ha eguali, nemmeno su Whatsapp, e solo questo dovrebbe farvi capire come mai quest’applicazione è così superiore e sta riuscendo a diffondersi rapidamente senza fare troppo rumore.

 

  1. Cross-platform. Chi di noi non è stato esasperato dalla chiusura di Whatsapp su Android? Chi di noi vorrebbe poterlo installare sul proprio tablet o PC, così da poter messaggiare veramente ovunque? Whatsapp ha cercato di sopperire al problema creando l’applicazione Web, ma Telegram è andato oltre. L’applicazione è infatti cross-platform ed è installabile su qualsiasi tipo di dispositivo. Qualsiasi, senza limitazioni o incompatibilità di sorta.

 

  1. Open-source. Chiunque può accedere al codice sorgente di Telegram e modificarlo come più gli pare e piace – a condizione che non lo metta in vendita e lo lasci open a sua volta. Whatsapp non vanta lontanamente una libertà del genere che, per chi conosce anche un minimo di programmazione, è un sogno che si avvera.

 

  1. I bot. I bot sono piccoli script per creare tante funzioni personalizzate, come quella della personalizzazione delle emoji sovracitata. Sfortunatamente al momento solo chi possiede una minima conoscenza di programmazione è in grado di sviluppare i bot, ciò non toglie che i novizi della programmazione possano usare bot scritti da altri.

Ora che vi abbiamo svelato alcuni dei segreti di Telegram non siete almeno curiosi di provarlo? Molte più persone di quanto si possa pensare lo stanno già facendo e ne rimangono tanto sorpresi da decidere di non abbandonarlo più. Non solo per la privacy impareggiabile, ma anche per la libertà di condivisione, di parola e di sviluppo. Telegram è libero su tutti i fronti e nessuna applicazione di messaggistica odierna, nemmeno Whatsapp, è in grado di offrire lontanamente la stessa cosa.

Oltretutto su Telegram è possibile scoprire tantissime offerte relative a prodotti o addirittura ricevere coupon sconto come succede sul nostro canale. Una funzionalità davvero utile che permette a molti di risparmiare durante gli acquisti.

È difficile cambiare le abitudini, ma è necessario farlo quando il cambiamento avviene in meglio. Provare non nuoce, e vi assicuriamo che rimarrete piacevolmente sorpresi. Provate Telegram, e Whatsapp vi sembrerà presto un ricordo lontano.

Telegram
Telegram
Price: Free