Motorola Moto G 3rd generation

Motorola Moto G 3rd generation è l’ultimo smartphone della linea Moto G prodotto dall’azienda.

Il prezzo a cui è proposto Moto G terza generazione e la scarna accessoristica fornita, portano a pensa che si tratti di un dispositivo cheap dalle caratteristiche medio-basse.

Quando si inizia ad utilizzare lo smartphone, le aspettative negative vengono subito dimenticate.

Estetica e materiali

Motorola Moto G ha dimensioni di  141.9 x 72.3 x 11.2 mm per un peso di 154 grammi. Un dispositivo robusto e compatto, piacevole da maneggiare. Il materiale predominante è il policarbonato di buona fattura. Sul posteriore sono presenti la fotocamera da 13 MPX ed il doppio flash led. Il back panel zigrinato è rimovibile per garantire l’inserimento di microSIM e microSD ma, la batteria è integrata. Sulla parte frontale, protetto da Gorilla Glass c’è il display da 5″. Sopra lo schermo c’è l’altoparlante di sistema, i sensori di prossimità e luminosità oltre alla fotocamera frontale da 5 MPX. Sotto è collocato invece lo speaker di sistema con al suo interno il microfono principale.

Tasto di accensione/spegnimento (caratterizzato da una zigrinatura che consente di riconoscerlo al tatto) e bilancieri del volume sono posti entrambi sul lato destro. Completamente pulito quello sinistro. La parte superiore del dispositivo presenta unicamente il microfono per la riduzione dei disturbi in conversazione e l’ingresso per le cuffie. In basso invece è presente l’ingresso microUSB 2.0.

Motorola Moto G 3rd generation

Display e touch screen

Il display di Motorola Moto G 3rd generation è un LCD IPS da 5″ con risoluzione HD e densità di pixel di 294 ppi. Non si tratta sicuramente delle migliori caratteristiche che ci si aspetta di trovare su uno smartphone ma, la qualità delle immagini è tutto sommato buona e soprattutto in linea con la fascia di prezzo dove il dispositivo va a collocarsi. Ottima la gestione automatica della luminosità.

Il terminale dispone di un touch screen reattivo e preciso, difficilmente si sbaglia un colpo anche quando si utilizza la testiera. Non ho avuto crash durante l’uso né impuntamenti di qualsiasi genere.

Motorola Moto G 3rd generation

Hardware

Il processore di Motorola Moto G 3rd generation è Qualcomm Snapdragon 410. Un buon quad core 64 bit con frequenza 1,4 Ghz. A supporto del lavoro del processore c’è 1 GB di RAM. Motorola Moto G 3rd generation è tuttavia presente in due varianti: la prima con 1 GB di RAM ed 8 di memoria interna espandibile mentre la seconda con RAM e ROM raddoppiate.

Nella nostra versione c’erano solamente 8 GB di memoria ROM ma, grazie alla quasi totale assenza di applicazioni preinstallate, quasi 5 GB sono a disposizione dell’utente. Con una microSD è possibile espandere la memoria ma, è bene sempre ricordare che molte applicazioni non possono essere installate su supporti esterni a meno che non ci siano i permessi di root.

La scheda grafica è quella integrata nel processore ovvero Adreno 306. Nessun problema anche in fase di gaming, è una buona e collaudata GPU.

La batteria interna non rimovibile è da 2570 Mah. L’ottima autonomia è garantita dal connubio fra batteria capiente e schermo non troppo definito. Non c’è alcuna opzione di risparmio energetico ma, non ne ho sentito la necessità. Ho coperto serenamente le giornate con uso medio/intenso (adatto alle prestazioni di un dispositivo di fascia media).

La connettività LTE consente di navigare in velocità nelle zone di copertura grazie alla buona ricezione del dispositivo.

Presenti anche Wifi (compatibile con protocolli 802.11b/g/n) e Bluetooth 4.0. Entrambe le connessioni funzionano bene, non ho mai riscontrato problemi. Assente purtroppo l’NFC.

L’ A-GPS corredato del sistema Glonass consente di trovare velocemente la posizione e raggiungere le destinazioni prescelte. Io l’ho utilizzato con Google Maps ed ho avuto in entrambe le prove risultati più che soddisfacenti.

I sensori del dispositivo sono accelerometro, bussola, prossimità e luminosità.

Motorola Moto G 3rd generation dispone di certificazione IP67 ed è pertanto resistente a polvere ed acqua (sino ad 1 metro di profondità per massimo 30 minuti, è impermeabile non subacqueo).

Leggi anche:  Recensione action cam Yi 4K+: la migliore alternativa a GroPro Hero 6

Software e navigazione

Il dispositivo arriva con Android Lollipop 5.1.1 preinstallato ed ottimizzato alla perfezione. L’interfaccia utente è semplice e lineare, così come l’app drawer. Tutto molto in stile Nexus. Del resto, Motorola è stata venduta da pochissimo a Lenovo e porta ancora addosso i retaggi di Google.

Al primo avvio dello smartphone il Google Play Store è andato in crash per due volte consecutive senza un motivo apparente. Tuttavia, dopo quell’episodio non è accaduto più nulla di anomalo. Motorola Moto G 3rd generation non ha mai laggato o chiuso forzatamente alcuni applicativi.

La quantità di applicazioni preinstallate è praticamente pari a zero. Oltre a Migrate e Moto, lo spazio non occupato dal sistema operativo è a disposizione dell’utente.

Migrate serve per agevolare lo spostamento dei dati da un vecchio dispositivo ad uno nuovo mentre Moto è un applicativo che aiuta a configurare al meglio il proprio smartphone.

Moto è diviso in tre differenti sezioni:

  • Assist: permette di creare dei profili (riunione piuttosto che riposo) che, in determinate fasce orarie, eviteranno di far illuminare il display o emettere suoni quando arriveranno notifiche;
  • Action: si tratta di due gesture che, se attivate permetto accesso rapido al flash o alla fotocamera del dispositivo;
  • Moto display: è un centro notifiche con diverse opzioni disponibili. Nasce essenzialmente per sopperire alla mancanza di LED RGB del dispositivo.

Il browser di navigazione preinstallato è Chrome. Lo scarico dei dati e la resa delle pagine web mi hanno dato risultati ottimali sia in Wifi che con la semplice connessione dati. La navigazione è fluida anche quando i contenuti non sono stati ancora completamente scaricati.

Multimedialità

La fotocamera principale di Motorola Moto G 3rd generation è da 13 MPX corredata da doppio flash led. Fotografie punta e scatta, panoramiche e macro mi hanno dato risultati più che soddisfacenti considerando la fascia di posizionamento dello smartphone.

È possibile girare video in Full HD a 30 fps con zoom massimo 4x. Come testimonia la video prova, anche in questa situazione la resa è ottimale.

La fotocamera frontale da 5 MPX consente selfie di buona qualità purché persistano le giuste condizioni di luce.

Il software della fotocamera è molto semplice e consente solo i settaggi principali ma, per sopperire a “mancanze software” c’è un’ampia scelta di applicazioni sul Google Play Store.

L’audio non è stereo ma, anche se mono il volume è abbastanza alto e di qualità buona. In ambienti parecchio affollati potreste avere qualche difficoltà a sentire le notifiche se il dispositivo è in borsa.

L’altoparlante ed i microfoni fanno bene il loro lavoro, nessun problema a sentire il mio interlocutore e viceversa.

Considerazioni finali

Motorola Moto G è un dispositivo dalle prestazioni dal rapporto qualità prezzo decisamente interessante.

L’esperienza d’uso mi è piaciuta parecchio. Non ho mai avuto impuntamenti o blocchi ingiustificati. La batteria copre la giornata pur non disponendo di risparmio energetico ed in più la manegevolezza del dispositivo permette l’uso comodo con una sola mano.

Un terminale che mi sento di consigliare senza remore, sia nella versione con 1 GB di RAM che in quella con 2 GB. Sul web si possono trovare offerte che consentono di acquistare la versione base di Motorola Moto G 3rd generation a circa 160/180€. Un ottimo affare.

Motorola Moto G 3rd generation

199 €
Motorola Moto G 3rd generation
7.4

Estetica e materiali

7.0/10

Hardware

7.0/10

Display

6.0/10

Fotocamera

8.0/10

Batteria

9.0/10

Pro

  • Resistente ad acqua e polvere
  • Batteria a lunga durata
  • Prezzo
  • Fotocamera

Contro

  • Display
  • Led RGB per le notifiche