android-malware1

Cheetah Mobile ha annunciato di aver scoperto Ghost Push, un nuovo malware che è riuscito a infettare più di 600 mila dispositivi nel mondo.

Android è un sistema operativo aperto e gli utenti possono decidere liberamente di installare applicazioni da store non ufficiali. Questo è sicuramente uno dei fattori scatenanti la rapida diffusione dei malware sugli smartphone con il sistema di Google.

Chetaah Mobile, un noto sviluppatore di applicazioni e utility per Android, ha comunicato di aver scoperto un nuovo malware soprannominato Ghost Push. Quest’ultimo è pensato per installare applicazioni indesiderate sullo smartphone che consumeranno risorse di sistema. Anche i dati mobili saranno pesantemente intaccati, visto che serviranno per il download degli annunci pubblicitari necessari per far guadagnare il creatore di Ghost Push. Secondo la ricerca effettuata da Chetaah i dispositivi infettati sarebbero già oltre 600 mila in tutto il mondo, e la stima è destinata a crescere.

Ghost Push è difficile da rimuovere

Sembra che il malware sia molto difficile da rimuovere, si nasconde in applicazioni scaricate da store alternativi. È stato rivelato in applicazioni come Amazon, Happy Fishing, Memory Booster, XVideo, Whatswifi, Foto Pulito, Super Mario e altre applicazioni che possono essere anche normalmente scaricate su Play Store.

Clean Master e CM Security, due applicazioni sviluppate da Chetaah Mobile, sono ora in grado di riconoscere Ghost Push e rimuoverlo dal sistema.

Leggi anche:  Malware ruba i dati di conti correnti da milioni di dispositivi Android

In questi casi, comunque, il nostro consiglio è sempre quello di evitare di scaricare applicazioni da Store non ufficiali. Se dovete scaricare un apk meglio controllare sul sito del produttore, evitando così il rischio di infettare il telefono.