Uno dei maggiori pericoli a cui ogni utente connesso al mondo del web deve prestare attenzione ogni giorno e senza alcun dubbio il phishing, la nota pratica fraudolenta infatti colpisce tutti gli utenti connessi a Internet nel tentativo di sottrarre loro dati sensibili come i codici di accesso bancari o le password.

Tale tipologia di attacco si presenta sotto le mentite spoglie di una comunicazione spacciata come un avviso da parte di un ente autorevole il cui nome viene preso in prestito indebitamente per conquistare la fiducia della vittima che tenderà a far trapelare i propri dati sensibili con maggiore facilità.

Generalmente queste comunicazioni prendono corpo in mail o sms diffusi come avvisi che inducono la vittima a compiere azioni specifiche come effettuare accessi presso link esterni oppure scaricare allegati malevoli.

 

Phishing verso gli italiani a nome di INPS

La nuova mail che sta colpendo gli italiani ribadisce perfettamente tutti questi concetti, quest’ultima prendendo in prestito il nome di INPS avvisa la vittima di una richiesta presso lente non andata a buon fine a causa di una documentazione completa visionabile per intero scaricando un allegato presente nella mail, tale allegato però contiene al suo interno un malware letale che se eseguito si installerà nel vostro PC iniziando a copiare tutti i dati presenti in memoria per poi inviarli al proprio creatore che potrà così sfruttarli contro di voi in numerose tipologie di reato dal furto in banca fino al furto di identità.

Onde evitare qualsiasi problema di questo tipo il consiglio migliore da seguire è quello di cestinare la mail non appena riconosciuta.

Articolo precedenteGoogle sfida Apple con la sua versione di AirTag
Articolo successivoSamsung, le nuove TV del 2023 includono Oled, Neo Qled e Micro Led Oled
Eduardo Bleve
Studente di medicina e da sempre appassionato di tecnologia, musica e curiosità scientifiche.