WhatsApp rilancia la sua azione contro Telegram, ma anche contro i nuovi avversari sul mercato della messaggistica istantanea. La piattaforma vuole in particolar modo contrastare l’avanzata sempre più possente di servizi come ZOOM, Microsoft Teams e Google Meet, le piazze virtuali che da anni oramai garantiscono agli utenti importanti soluzioni per le comunicazioni a distanza in videoconferenza.

WhatsApp, le evoluzioni delle chiamate in arrivo

Per colmare quello che può essere definito come un vero e proprio gap, WhatsApp ha deciso di dare nuova linfa al suo sistema per le chiamate e per le videochiamate. Gli sviluppatori, da qui ai prossimi anni, vogliono rendere chiamate e videochiamate momenti non soltanto utili per le comunicazioni informali, ma anche per le comunicazioni che riguardano il mondo del lavoro, della formazione e dell’istruzione.

Una prima novità sotto questo punto di vista la si è avuta già nei mesi scorsi, con l’aumento del numero dei partecipanti ad una conversazione audio e video a 32 utenti. In questa prima parte del 2023, invece, sono in arrivo ulteriori novità sia su Android che su iPhone.

Una novità prossima per chiamate e videochiamate sarà la presenza di un link di invito. Gli utenti potranno condividere il link per favorire la partecipazione istantanea degli utenti alla conversazione. Grazie a questo link sarà possibile invitare nella chat persone esterne ad una chat o ad un gruppo.

Inoltre, proprio come su ZOOM, Microsoft Teams e Google Meet, WhatsApp andrà ad integrare nei suoi sistemi di chiamata anche una funzione per chattare in privato con un utente nel corso della comunicazione audio e video.

Articolo precedenteAmazon è pazza, il Regolarba Braun è in offerta a più del 50% di sconto
Articolo successivoWindTre, la nuova offerta lascia a bocca aperta, tanti giga e prezzo basso
GennaroS
Giornalista pubblicista dal 2014, collaboratore di TecnoAndroid dal 2016. Le mie passioni nel tempo libero: l'Inter, Napoli, Roger Federer, Game Of Thrones, tutto ciò che è buona musica, viaggiare, viaggiare e ancora viaggiare.