Uno dei maggiori pericoli a cui ogni utente è connesso al mondo del web deve prestare attenzione ogni giorno è costituito senza alcun dubbio dal phishing, la nota pratica fraudolente infatti colpisce con cadenza decisamente regolare e con delle vere e proprie ondate gli attacchi che cercano di estorcere informazioni sensibili alle vittime.

Questi attacchi prendono corpo in comunicazioni spacciate come avvisi da parte di enti autorevoli il cui nome viene sfruttato indebitamente per riuscire a conquistare la fiducia della vittima che legge, portandola così a consegnare più facilmente i propri dati sensibili.

Queste comunicazioni hanno una struttura di base altamente conservata che le porta a invogliare la vittima a compiere azioni come effettuare accessi presso link esterni oppure scaricare allegati malevoli.

 

Phishing a nome di INPS

La nuova mail di fishing che sta colpendo gli utenti italiani ribadisce alla lettera tutti questi concetti, quest’ultima avvisa l’utente di una richiesta presso INPS non andata a buon fine a causa di una documentazione incompleta la quale può essere visionata per intero scaricando un allegato presente nella mail il quale però contiene al suo interno un malware letale che se eseguito si installerà nel vostro PC iniziando a copiare tutti i dati salvati in memoria per poi inviarli al proprio creatore tramite internet con un danno per la vostra privacy a dir poco incalcolabile.

Il consiglio migliore da seguire nel caso doveste ricevere questa mail è quello di cestinare immediatamente il messaggio non appena riconosciuto, ed ovviamente non scaricare l’allegato per nessun motivo.

Articolo precedenteAirbus UpNext e il CERN insieme per implementare i superconduttori negli aerei di linea
Articolo successivoVery Mobile: ecco l’offerta Very Xmas 2022
Eduardo Bleve
Studente di medicina e da sempre appassionato di tecnologia, musica e curiosità scientifiche.