ecco perchè un meteorite potrebbe colpirci in futuro

La notizia della collaborazione tra la NASA e l’Agenzia spaziale europea (ESA) su un progetto chiamato AIDA (Asteroid Impact Deflection Assessment) ha rinnovato la curiosità sulle possibilità di collisione della Terra con asteroidi o comete.

Nell’ambito del progetto, un aereo DART è stato inviato a metà del 2021 con l’obiettivo di distruggere un asteroide chiamato Didymoon a milioni di chilometri dalla Terra nel 2022 e testare la risposta dell’asteroide. Questa è popolarmente conosciuta come Missione DART diretta dalla NASA.

Cosa sono gli asteroidi e le comete?

Gli asteroidi sono oggetti rocciosi che ruotano attorno al sole, come la Terra, ma sono troppo piccoli per essere chiamati pianeti.

Ci sono almeno un milione di asteroidi e la maggior parte di loro vola nella “cintura degli asteroidi” tra le traiettorie di Marte e Giove. Hanno dimensioni variabili da pochi centimetri a centinaia di chilometri.

Gli asteroidi dovrebbero essere gli avanzi che si sono formati durante la formazione dei pianeti. Sono resti frammentati che non sono diventati parte di corpi più grandi.

Quando piccoli asteroidi volano verso la Terra e bruciano nell’atmosfera, producendo una striscia di luce vista di notte come stelle cadenti. Tali asteroidi sono chiamati meteoroidi o meteore.

Le comete sono oggetti che si estendono ben oltre il nostro sistema solare. Sono formati da rocce, polvere e ghiaccio e possono avere una dimensione da cento metri a diversi chilometri. Quando una cometa attraversa il nostro sistema solare, la sua polvere e il ghiaccio vengono spinti dai venti solari.

In che modo gli asteroidi e le comete si avvicinano alla terra?

Gli asteroidi dovrebbero virare lontano dal loro percorso a causa di collisioni occasionali tra loro e attraggono Giove e Marte. Mentre si disperdono, molti di loro attraversano il percorso della Terra.

Alcuni asteroidi hanno percorsi regolari che incrociano o si avvicinano a quello della Terra. Tali asteroidi continuano ad avvicinarsi e ad allontanarsi dalla Terra a intervalli regolari. Ad esempio, la cometa di Halley visita i nostri cieli ogni 76 anni.

FONTEraagdelhi
Avatar
Tech addicted, gamer ed editor su tecnoandroid.it