Postepay: continuano le truffa, ecco il nuovo messaggio svuota-conti

Non sarebbe la prima volta che si sente parlare di una truffa che gira attraverso il web e mediante le applicazioni di messaggistica più famose. Purtroppo queste ultime non possono fare altro che tentare di limitare il fenomeno, in quanto si ritrovano ad essere protagoniste involontarie di una vicenda ormai vecchia come il tempo.

In queste situazioni si verificano eventi molto spiacevoli soprattutto per coloro che sono titolari di carte di credito, prepagate o di debito. Secondo quanto riportato i più truffati sarebbero coloro che hanno in tasca una Postepay, ma non di certo per carenze in merito alla sicurezza da parte di Poste Italiane. Fortunatamente o purtroppo, a seconda di come la si vuole vedere, la celebre carta colorata di giallo o di nero è la più diffusa sul territorio italiano. Proprio per questo i truffatori sanno di avere un margine di riuscita molto più ampio e per questo utilizzare il phishing. In questo modo fanno credere che il messaggio provenga dalla filiale, riuscendo ad ottenere i dati giusti per entrare e svuotare i conti.

 

Postepay: questo è il messaggio di cui si parla, evitatelo

Gentile Cliente, il presente avviso di pubblicazione delle fatture Le è stato inoltrato, da Postel S.p.A., in relazione ai servizi a lei erogati e/o ai prodotti che ha acquistato da Poste Italiane S.p.A.Fattura N. 6823583527 del 12/03/2022In base alla normativa vigente, riceverà la fattura originale nelle modalità e nel formato XML previsti dalle autorità competenti attraverso il Sistema Di Interscambio (SDI).L’originale della fattura sarà depositato dallo SDI nell’area fiscale a Lei dedicata.In caso di mancato recapito della fattura in originale da parte dello SDI, sarà possibile visualizzare e scaricare una copia della fattura utilizzando il file allegato alla presente, trasmessa con mittente ContabilitaClientiGruppoPosteItaliane, per conto di Poste Italiane S.p.A.,oppure accedendo alla pagina web protetta con accesso sicuro (in tecnologia SSL) raggiungibile tramite l’indirizzo:LINK

Per una corretta visualizzazione dei documenti elettronici, Le consigliamo di utilizzare Adobe Reader versione 7.0.8 o superiore.Cordiali salutiPostel S.p.A.Gruppo Poste Italiane