bonus benzina

Mario Draghi ha deciso ufficialmente di varare il taglio delle accise, mettendo sul piatto ulteriori 4,4 miliardi di euro per venire incontro alle esigenze degli italiani.

Per quanto dureranno i tagli? La durata sarà di 30 giorni su benzina e diesel per circa 25 centesimi a litro. Si parla infatti di calmierate per 5,2 milioni di famiglie con Isee sotto i 12mila euro (prima erano 4 milioni) e la possibilità per le imprese di andare a rateizzare quelle per i consumi del mese di maggio e giugno per un massimo di 24 mensilità.

 

Bonus benzina 2022: tutto quello che c’è da sapere

Non è necessaria alcuna formazione del reddito per il 2022. Infatti, i buoni benzina, dal valore di 200 euro cadauno, saranno ceduti ad ogni singolo lavoratore alle aziende private a titolo gratuito. Quindi, non saranno applicate le tasse. Inoltre, non sono previsti dei requisiti o tetti al reddito per avere questa agevolazione. L’unico limite vero e proprio è quello che tutto ciò di cui abbiamo parlato è solo per chi lavora presso aziende private.

Era già previsto che le aziende potessero cedere un contributo fino a 258,23 euro annui per i “fringe benefit”, ossia i buoni acquisto, carburante e spesa. Durante i due anni di pandemia, l’importo è stato raddoppiato a 516,46 euro.

“Agli oneri derivanti dal presente articolo – si legge nel decreto – valutati in 9,9 milioni di euro per l’anno 2022 e 0,9 milioni di euro per l’anno 2023 si provvede ai sensi dell’articolo 38”.

Infine, sarò l’azienda a decidere in che misura e se il bonus spetta ai dipendenti. Quindi, non occorre ricercare su Internet se sarà necessaria una domanda per ottenerlo.

Christian Savino
Christian, 24 anni. Appassionato di tecnologia e musica da sempre. Autore per TecnoAndroid dal 2019.