benzinaGli aumenti dei prezzi del carburante è una problematica che sta portando ansia crescente negli italiani. La questione si sta protraendo nel tempo, tanto che, negli ultimi giorni, il diesel ha superato la benzina anche di 10 centesimi al litro.

Il Governo, vista la situazione disastrosa, ha deciso di prorogare il taglio delle accise sui carburanti fino al 2 maggio. Inoltre, il provvedimento prevede anche l’intervento della Guardia di Finanza, al fine di monitorare l’andamento dei prezzi “per prevenire il rischio di manovre speculative derivanti dalla diminuzione delle aliquote di accisa”.

 

Benzina: ecco fino a quando si risparmierà con il taglio delle accise

Un nuovo intervento dell’Esecutivo ha fatto sì che i prezzi dei carburanti verrà ridotto di 30 centesimi di euro al litro fino all’8 luglio 2022. Il decreto legge proroga quindi il taglio di 25 centesimi delle accise su benzina e gasolio con tanto di risparmio “moltiplicato” fino a 30 centesimi grazie alla riduzione dell’IVA. Il tutto esteso anche per il metano, dove l’accisa scende a “zero euro per metro cubo” e ridotta al 5% l’aliquota Iva.

Il Consiglio dei Ministri ha approvato separatamente il testo, così da poter essere pubblicato in Gazzetta Ufficiale prima della mezzanotte, dopo che il prezzo sarebbe tornato a salire per via della mancanza di interventi.

 

Ecco tutte le aliquote

Ecco le aliquote applicate dal 3 maggio all’8 luglio 2022:

  • Per la benzina: 478,40 euro per mille litri.
  • Per oli da gas o gasolio usato come carburante: 367,40 euro per mille litri.
  • Per gas di petrolio liquefatti (GPL) usati come carburanti: 182,61 euro per mille chilogrammi.
  • Per gas naturale usato per autotrazione: zero euro per metro cubo.

Per concludere, trova conferma per ulteriori due mesi lo sconto di 25 centesimi rispetto all’accisa ordinaria di 728,40 ogni mille litri per la benzina e di 617,40 euro ogni mille litri per il gasolio.

Christian Savino
Christian, 24 anni. Appassionato di tecnologia e musica da sempre. Autore per TecnoAndroid dal 2019.