GoogleI comandi vocali potrebbero presto passare in secondo piano. La funzionalità recentemente sviluppata da Google potrebbe rivoluzionare il modo di utilizzare tutti gli assistenti vocali che, a breve, risponderanno ai comandi tramite un semplice sguardo. Scopriamo la nuova funzione sviluppata dal colosso!

Google lavora alla nuova funzione “Guarda e parla”!

 

La funzione pensata dall’azienda di Mountain Views ha iniziato a far parlare di se già qualche anno fa ma, dopo aver dato prova della sua esistenza tramite l’emergere di indiscrezioni circa il suo stato di sviluppo, nessuna notizia ha fatto riferimento alla sua messa a punto definitiva. Soltanto negli ultimi giorni si è fatta strada una novità interessante secondo la quale, in tempi decisamente brevi, sarà possibile osservare i dispositivi Google e comunicare con l’assistente vocale senza far ricorso al solito comando “Ok, Google” per procedere con l’attivazione.

Il colosso di Mountain View potrebbe aver bisogno ancora di un po’ di tempo prima di poter procedere con il rilascio della sua funzionalità ma le indiscrezioni affermano che l’attesa potrebbe non essere poi così lunga. Google procederà con l’introduzione della funzione “Guarda e parla” su Next Hub Max.

L’utente dovrà semplicemente fissare la web cam del dispositivo a una distanza massima di un metro e mezzo e quest’ultimo si attiverà automaticamente; sarà poi possibile rivolgere le proprie richieste come di consueto.

Google garantirà la privacy degli utenti evitando la registrazione delle immagini riprese. Inoltre, consentirà di sfruttare la nuova funzionalità esclusivamente ai profili riconosciuti grazie all’impiego di ulteriori funzioni come Face Match e Voice Match.

Giorgia Leanza
Diplomata in Scienze Umane, Giorgia Leanza è una studentessa di Lettere Moderne presso l'Università di Catania. Appassionata d'arte, letteratura e tecnologia e si rifugia nella scrittura. Coltiva diversi interessi ed ha sempre un nuovo libro sul comodino.