NVIDIA, RTX 3090 Super, GPU, PC, schede video

Nelle scorse ore, il produttore EVGA ha comunicato di aver subito un importante furto. I ladri hanno rubato un intero carico di GPU NVIDIA destinate ai consumatori californiani.

Il carico comprendeva schede video della famiglia GeForce RTX 30 personalizzate da EVGA. In particolare, erano presenti tutte le GPU comprese tra le RTX 3060 e le RTX 3090. Bisogna considera che le schede video sottratte hanno un valore variabile tra 330 e 1960 dollari, il bottino rubato dai malfattori è molto corposo

Il colpo è avvenuto nella California del Sud con un assalto ad un camion che si stava dirigendo da San Francisco al centro di distribuzione. Data la tipologia di refurtiva, ci aspettiamo che le schede video verranno presto messe in vendita online per sfruttare l’altissima domanda di GPU per il mercato PC.

In alternativa, i ladri potrebbe sfruttarle per minare Bitcoin e solo dopo averle spremute per bene, rivenderle a qualche malcapitato utente. Tuttavia, gli utenti interessati ad acquistare una GPU dovranno fare molta attenzione, valutando bene il proprio acquisto.

 

EVGA ha segnalato il furto di un carico completo di GPU NVIDIA RTX 30xx

Infatti EVGA è a conoscenza di tutti i numeri seriali delle schede video sottratte dai ladri. Questo significa che le tutte le schede video NVIDIA RTX 30xx potranno essere rintracciate e di fatto bannate dal servizio di assistenza.

In seguito al ban, le GPU non potranno essere registrate ne tanto meno si riceveranno aggiornamenti come nuovi driver. Inoltre, non potranno avere diritto al servizio di garanzia, limitando di fatto le loro funzionalità.

EVGA inoltre invita chiunque fosse a conoscenza di ulteriori dettagli sul furto di contattare l’azienda usando l’indirizzo email creato appositamente e molto esplicativo della situazione: stopRTX30theft@evga.com.