Postepay: quali sono i rischi se abboccate a questo messaggio phishing

Molto comune è ormai la pratica del phishing, la quale viene svolta prevalentemente mediante e-mail ed SMS nei confronti degli utenti. I più colpiti in assoluto risultano purtroppo quelli di Poste Italiane, più in particolare i possessori di una Postepay.

Il messaggio in questione ha un solo scopo: riuscire ad ottenere le credenziali per accedere ai conti altrui. Il testo si nasconde sotto un SMS che finge di arrivare quindi dalla filiale di appartenenza, essendo anche molto credibile.

 

Postepay: arriva l minaccia phishing nascosta in un nuovo messaggio SMS

Ormai è chiaro: i truffatori sanno benissimo che tentare più volte può condurre al successo. È infatti questa l’ennesima volta che un messaggio phishing uguale arriva sullo smartphone di migliaia di utenti italiani che hanno in tasca una Postepay.

Gentile cliente (nome e cognome),

Ti comunichiamo che l’accesso e le funzioni del tuo conto Postepay Poste Italiane sono state temporaneamente disabilitate.

Questa misura è stata presa perchè hai ignorato la nostra precedente richiesta di effettuare la verifica obbligatoria del tuo profilo Online Banking.

Prima che riabilitiamo l’uso della tua carta abbiamo bisogno che ci confermi la tua identità compilando una serie di dati già inseriti sul nostro sito al momento della tua registrazione sul portale di Intesa.

Ti invitiamo a cliccare sul bottone seguente e seguire le indicazioni.

PROCEDI

Tieni presente che l’accesso ai servizi Intesa (tra quali, prelievi e pagamenti) e il loro utilizzo sono limitati finchè l’aggiornamento non viene effettuato correttamente.

Rimaniamo a tua disposizione per qualsiasi tipo di chiarimento e informazione!