moneteAttualmente il collezionismo non è assolutamente un qualcosa di nuovo in Italia. Infatti, si possono trovare davvero ogni giorno tantissimi annunci che parlano degli oggetti più disparati, come ad esempio monete rare, francobolli, sneakers e tanto altro. Ci sono diverse caratteristiche che fanno si che il valore di questi esemplari salga di molto.

Tra questi ci sono gli errori di conio o stampa, poche tirature o dei legami particolari con degli eventi storici. Oggi nello specifico andremo a parlare nuovamente di monete rare e, se vogliamo essere ancora più specifici, di vecchie lire. Andiamo a scoprire di seguito questo esemplare che può valere davvero molti soldi.

Monete rare: questo pezzo può arrivare a valere anche 850 euro!

Come detto anche da moneterare.net, ci sono alcuni esemplari di vecchie lire che valgono delle cifre davvero molto interessanti. Infatti, è necessario pensare che alla prima da 200 lire coniata nel 1977 con la scritta “prova” sul verso della moneta.

Attualmente il suo valore può anche attestarsi sui 850 euro ed è possibile trovarla all’asta con dei prezzi davvero improponibili. Tuttavia, questo sempre a patto che sopra ci sia la dicitura di cui abbiamo parlato prima, altrimenti parliamo di un valore della moneta veramente minimo.

Il motivo per cui c’è questa grande differenza è rintracciabile nel fatto che di queste monete da 200 lire così rare ce ne sono solamente 1.500 con la scritta “prova”, mentre quelle “normali” sono quasi 16 milioni. Quindi, non è impossibile che troviate in casa vostra una moneta del genere che vi porterà a guadagnare una bella cifra. Non è molto difficile: basterà pubblicare in rete un annuncio e vedere cosa accade.