La prima auto elettrica di Xiaomi arriverà nella prima metà del 2024. A riferirlo Lei Jun, CEO del colosso dell’elettronica. Si tratta di una notizia molto importante in quanto da tempo si parlava del quando Xiaomi avrebbe portato al debutto il suo primo modello a batteria.

Come sappiamo, la società ha un ambizioso progetto legato al settore automotive tanto da aver stanziato un investimento di 10 miliardi di dollari in 10 anni. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

 

Xiaomi: l’auto elettrica arriverà nel 2024

Entro la prima metà del 2024, il colosso cinese mostrerà il frutto del suo lavoro. Al momento, però, tutti gli altri dettagli non sono ancora stati chiariti. Per esempio, non sappiamo se l’azienda produrrà le sue future vetture elettriche direttamente o se si appoggerà ad un qualche costruttore. Secondo un rapporto di CINNOResearch, la società starebbe seguendo un doppio binario. Xiaomi si appoggerebbe inizialmente ad un impianto già esistente per avviare rapidamente la produzione, per poi realizzare una propria fabbrica per poter gestire la successiva domanda delle sue vetture. Rapporto che come tanti altri va preso ovviamente con le dovute cautele.

Viene comunque da pensare che sarà molto facile che Xiaomi si appoggi ad un costruttore già esistente per entrare nel settore automotive, almeno all’inizio. In passato, la stampa cinese aveva riportato che il colosso dell’elettronica contava di lanciare sul mercato, dopo la prima elettrica, ulteriori tre modelli in tre anni. L’obiettivo sarebbe di arrivare a vendere 900 mila vetture nel corso dei primi 36 mesi.

Indiscrezioni ce ne sono molte, ma l’azienda ha sempre limitato, per il momento, le dichiarazioni ufficiali. Quello che appare chiaro è che la società sta continuando a lavorare al suo progetto di entrata nel settore delle auto elettriche. Non ci resta che attendere ancora un po’ di tempo per scoprire maggiori indiscrezioni.