La diffusione di dispositivi audio portatili come gli speaker Bluetooth ha avuto un incremento incredibile nel corso degli ultimi anni, con sempre più modelli disponibili sul mercato via via più leggeri e allo stesso tempo più performanti. Ne abbiamo visti molti prodotti da JBL, Sony o Bose, aziende di punta del settore, eppure a volte arrivano sul mercato prodotti altrettanto validi, ma con prezzi decisamente più concorrenziali e vantaggiosi per l’utente. Tronsmart ha avviato questa strada nel 2017, affinando i propri prodotti e portando alla portata di tutti un’ottima qualità sonora ad un costo accessibile e alla portata di molte più persone.

Il protagonista della recensione di oggi è lo speaker Bluetooth Tronsmart Studio che, grazie ad una cura per l’aspetto costruttivo e all’audio SoundPulse a 2.1 canali, riesce a strizzare l’occhio a tutti quegli appassionati di musica che intendono portarsi dietro uno speaker leggero e robusto che possa funzionare ovunque ci si trovi.

Design

A rendersi immediatamente protagonista del prodotto è lo chassis realizzato in alluminio temprato: appena tirato fuori dalla scatola emerge chiaramente la sensazione di tenere in mano un prodotto premium e dalla robustezza eccezionale. Certo, da una parte questa soluzione gli permette di essere solido al punto giusto, ma dall’altra il peso, che raggiunge i 792g non ci avvantaggia nel trasporto durante la giornata. Non sono poi così tanti, soprattutto a fronte dei 30W di potenza e della dotazione tecnica sotto il profilo del sound e in relazione ai tanti modelli dalla potenza equivalente presenti sul mercato, ma tenere in considerazione questo aspetto vi porterà ad una scelta più ponderata e ragionata.

Le dimensioni sono estremamente compatte, con 206.5 x 70 x 58mm: sulla parte inferiore Tronsmart ha posizionato un unico gommino che occupa quasi tutto il device in profondità e buona parte della sua larghezza, in grado di garantire un buon grip sulla maggior parte delle superfici, mentre sulla parte superiore la plancia di controllo con i relativi tasti occupa buona parte dello spazio. Sebbene i tasti siano sufficientemente grandi e ben posizionati, il materiale gommato con cui sono realizzati tende a raccogliere molta sporcizia nel corso del tempo; tuttavia il feeling alla pressione è ottimo e risulta solido e ben calibrato, perfino rispetto a prodotti dal doppio o il triplo del valore. I tre tasti superiori sono stati dedicati al controllo del volume/brano precedente-successivo e al comando Play/Pausa, mentre la fascia inferiore al pulsante di accensione/spegnimento, pairing Bluetooth, tasto dedicato alla tecnologia TuneCone (che permette di collegare e sincronizzare oltre 100 dispositivi contemporaneamente) e il tasto di attivazione della modalità SoundPulse. Dei comodi led posti tra questi tasti stanno a indicare vari aspetti dello stato dello speaker, dall’indicatore di carica con 4 mini led sulla sinistra, per passare allo stato della connessione Bluetooth, all’indicatore della modalità Broadcast e all’indicatore della modalità SoundPulse. Infine, la parte anteriore e posteriore presentano una griglia metallica che nasconde la dotazione audio del dispositivo, con l’aggiunta di una sezione connettività sulla parte posteriore: presente un’uscita AUX con jack da 3,5mm, uno slot microSD e un connettore USB Type C per la ricarica del dispositivo.

Lato unboxing all’interno della scatola troviamo solo lo speaker, un manuale di istruzioni, la carta per la garanzia, cavo USB Type C per la ricarica e cavo AUX per il collegamento diretto dei dispositivi (senza connessione Bluetooth). Da non sottovalutare poi la certificazione IPX4, che lo protegge da leggeri schizzi d’acqua e dalla pioggia leggera: ottima notizia per chi intende usarlo all’esterno senza doversi preoccupare troppo della sua resistenza.

Connettività e Bluetooth

Grazie al pannello posteriore abbiamo potuto usufruire di diverse modalità per usare lo speaker. Prima di tutto lo abbiamo provato con la modalità Bluetooth tramite lo smartphone e il nostro laptop: la connessione avviene velocemente e senza intoppi, semplicemente tenendo premuto il pulsante di pairing Bluetooth. Sebbene la connessione Bluetooth 5.0 garantisca un ottimo standard per questa tecnologia, in realtà non siamo riusciti a sfruttare i circa 10 metri di distanza di connessione dal dispositivo. A partire da circa 5-6m occasionalmente abbiamo osservato delle piccole e brevi perdite di connessione, mentre continuando verso i 7-8m la connessione non risultava più sufficientemente stabile. Purtroppo durante la connessione Bluetooth (testata su YouTube, Spotify, Netflix, DisneyPlus, app Musica su Smartphone, PC e Smart TV) la sincronizzazione audio non è stata perfetta, con un leggero ritardo della voce rispetto al labiale dello schermo. Si tratta di una frazione di secondo, ma che comunque risulta visibile e percepibile anche a occhio nudo.

Con la modalità MicroSD, attivabile tramite il pulsante Bluetooth sulla plancia, il device andrà ad identificare automaticamente la musica riproducibile. La qualità e la stabilità anche in questa modalità sono ottime e soprattutto, sfruttando meno la connessione bluetooth, si avrà una durata della batteria maggiore. Infine, la modalità di ascolto tramite cavo AUX è risultata perfettamente funzionante.

Attraverso lo smartphone possiamo anche sfruttare l’applicazione Tronsmart, scaricabile tramite PlayStore su Android, che però è fin troppo semplice nell’utilizzo e nella personalizzazione del device. La traduzione delle modalità e dei menù è poco curata e spesso ci si trova di fronte a traduzioni letterali che poco rispecchiano l’italiano. Nella sezione delle impostazioni è possibile gestire la tipologia di connessione che desideriamo attivare, la modalità Broadcast e nella sezione equalizzazione invece 7 diverse tipologie di modalità sonore: SoundPulse, Bassi profondi, 3D, Hi-Fi, Classico, Vocale e Roccia.

Prestazioni e qualità sonora

Incredibile la dotazione tecnica di questo prodotto, soprattutto con un peso limitato a 800g e le dimensioni viste in precedenza: a bordo sono stati inseriti ben quattro radiatori passivi, un doppio Tweeter, 1 Wooferdual tweeters, 1 woofer, e Studio pump per dei bassi più intensi e potenti. La potenza totale dello speaker è di 30W RMS, un dato considerevole anche se pensiamo di usarlo in ambienti molto ampi o all’aperto, dove il suono si disperde con più facilità. La frequenza sonora supportata è di 20Hz – 20KHz e i codec trasmessi via Bluetooth sono A2DP/AVRCP e HFP.

Tolti di mezzo i tecnicismi, utili per alcuni, ma astrusi per la maggioranza, come si sono comportati nell’utilizzo reale questi speaker? C’è poco da dire, se non che sono risultati una vera e propria sorpresa, soprattutto in un ambito nel quale per usufruire di una tale potenza sonora e una qualità accettabile occorre spendere cifre a due zeri. La potenza dei 30W RMS è stata più che sufficiente per tutte le situazioni di test, anzi spesso è bastato impostare un volume pari al 50% o poco più per riempire una stanza di oltre 20mq, mentre all’aperto un volume del 75% era godibile persino a 10m di distanza. Insomma, ideale per un party dentro casa o in giardino o per quando andiamo al parco e vogliamo sgranchirci con un po’ di ginnastica. In nessun caso, nemmeno al 100% del volume abbiamo percepito delle distorsioni fastidiose: ovvio che più ci si avvicina al limite dello speaker, e più la qualità ne risentirà, ma si tratta di un compromesso accettabile, soprattutto perché usarlo al massimo è difficile, se non improbabile.

Sfruttando l’applicazione e l’equalizzazione preimpostata al suo interno il suono cambia, e di molto, a seconda del preset scelto. Il migliore in assoluto senza ombra di dubbio è quello SoundPulse, impostabile anche attraverso l’apposito tasto sullo speaker: una differenza abissale in termini di volume e di spazialità sonora passa tra questo preset e gli altri, anche se la qualità vera e propria dei contenuti è ottima in ogni caso. SoundPulse rappresenta un ottimo plus per questo prodotto: forse tende a impastare leggermente i medi con gli alti, esaltando un audio spaziale a 360° invece che la qualità audio nuda e cruda, ma alla prova dei fatti se siete audiofili sicuramente non vi rivolgerete a questa categoria di prodotti. Se invece userete questo prodotto per divertirvi con gli amici durante le attività più disparate, allora la qualità sarà più che sufficiente per fornire un’esperienza appagante e senza difetti. Al di fuori di SoundPulse, le altre due modalità che ci hanno convinto sono state quella 3D e quella Hi-Fi, molto simili tra loro, ma che hanno garantito un suono più pulito ed equilibrato tra le varie frequenze. Meno volume, meno bassi, ma più equilibrio in generale, che non guasta mai se vogliamo goderci dei bei brani in santa pace. In tanti ci chiedono spesso se l’aspetto dei bassi è sufficiente o se il livello è adeguato: in questo caso non possiamo che rispondere positivamente, almeno per SoundPulse, che garantisce una risposta ottima anche sulle frequenze più basse, potenti al punto giusto e senza distorsioni indesiderate.

 

Batteria e autonomia

Non è indicata la capacità della batteria inclusa all’interno dello speaker, ma la sua durata è più che sufficiente ad affrontare le situazioni più disparate. Che si tratti di una giornata al mare o al parco, o di diverse serate di festa Tronsmart Studio riuscirà a garantirvi un’autonomia adeguata. Con volume al 50% la durata si è attestata intorno alle 13 ore con connessione Bluetooth attiva, mentre alzando il volume oltre questa soglia, la batteria tende a scaricarsi più rapidamente.

La ricarica avviene tramite il connettore USB type C di nuova generazione posto sul retro, quindi è possibile sfruttare il caricabatterie del proprio smartphone per ricaricare il device, che impiega tra le 3 e le 4 ore per caricarsi completamente da 0 a 100%.

 

Conclusioni e prezzo

69,90€ il prezzo di questo speaker. Un prezzo che definirei onesto per due semplici motivi: è vero che la qualità audio è ottima e la potenza sonora eccellente per qualsiasi situazione, ma l’app non è risultata all’altezza del prodotto e mancano i principali codec ad alta definizione per la connettività bluetooth, che gli impediscono di essere sfruttato a dovere anche per il mondo dello streaming e non solo quello musicale. Si può convivere con il micro-ritardo nell’audio rispetto al video, ma solo perché il prezzo e la qualità sonora del prodotto sono tali da controbilanciare questi due difetti. Non rimane che a voi la scelta, da prendere soprattutto in relazione alle vostre aspettative finali, alla modalità di utilizzo che prediligete e al budget che siete disposti a spendere.

In più per tutti i nostri lettori è possibile usufruire di un comodo codice sconto che permette di acquistare questo Speaker direttamente su Amazon con un ulteriore sconto del 10% con il codice “STUDIO IT”. Vi basterà andare sul relativo link di acquisto e nella fase conclusiva dell’ordine inserire il coupon per portare il prezzo di questo prodotto a 62,99€.

Tronsmart Studio Speaker Bluetooth

69,90€
8.6

Design

8.5/10

Qualità sonora

8.0/10

SoundPulse

9.0/10

Volume

9.5/10

Batteria

8.0/10

Pro

  • Design robusto e resistente
  • Volume potente
  • SoundPulse
  • Batteria da oltre 10 ore
  • Prezzo

Contro

  • Micro-ritardo durante streaming video
  • Codec HD assenti
  • App poco sviluppata