La componente più importante all’interno di uno Smartphone e senza alcun dubbio la sua batteria, la cella energetica e infatti indispensabile al funzionamento del device Che altrimenti non sarebbe nient’altro che un banale fermacarte.

Al pari però della sua importanza abbiamo anche la sua estrema fragilità, la batteria essendo infatti composta da elementi chimici in stato elettrodinamico, è passibile di numerosi tipi di insulti: chimici, elettrici e fisici, i quali possono minare la salute portandola ad un rapido deterioramento.

Un altro elemento fondamentale a influire pesantemente sulla salute della batteria e senza alcun dubbio il comportamento del proprietario dello smartphone, il quale con le proprie azioni può contribuire a un’adeguata conservazione del pacco energetico oppure di contro può portarlo ad un’usura più accentuata.

 

Gli errori più comuni che distruggono la batteria

Aver cura della propria batteria è un atteggiamento fondamentale per consentirle di durare il più a lungo possibile solo che. alcune pratiche molto comuni si sono rivelate in realtà davvero dannose per quest’ultima, vediamole insieme.

Partiamo dall’errore più diffuso in tutto il pianeta, parliamo del caricare il cellulare quando esso è acceso, questa pratica infatti risulta molto stressante per la batteria e produce una quantità di calore eccessivo il quale può andare a danneggiare le celle al litio portando a malfunzionamenti.

Restando in tema di calore dobbiamo aggiungere anche l’eccessivo utilizzo di caricatori rapidi, l’elevato amperaggio infatti nel tempo risulta molto dannoso per la batteria eh sì infatti provoca surriscaldamenti costanti che possono portare ai problemi indicati sopra.

Oltre a questi due errori maggiormente diffusi poi dobbiamo aggiungerne anche di altri meno presenti ma comunque influenti, stiamo parlando del utilizzare componenti non originali per la ricarica, di esporre la batteria a temperatura estreme, le celle al litio infatti soffrono sia l’estremo freddo che l’estremo caldo, in ultima istanza poi restano anche i danni fisici recati allo smartphone, farlo cadere poi infatti danneggiare le celle al litio portandole a gravi malfunzionamenti.