blankRightware ha quest’oggi ufficialmente presentato al pubblico il Kanzi One, la prima, e unica nel proprio genere, toolchain HMI automobilistica, completamente compatibile con Android. Grazie alla presenza di una interfaccia 3D di riferimento, il prodotto permette a tutte le case automobilistiche di ricreare un’interfaccia utente, molto più all’avanguardia per l’abitacolo dell’autovettura.

Il CEO di Rightware, Freddie Geier, sostiene che “Kanzi One rappresenta un cambiamento radicale per l’industria automobilistica, in quanto permette alle aziende di sviluppare la propria interfaccia, con tempistiche estremamente ridotte e semplificate, garantendo nel contempo la distinzione dei vari marchi”.

 

Kanzi One: il primo del proprio genere

Tutti i produttori potranno creare esperienze utente avveniristiche in meno della metà del tempo, riducendo anche il numero di persone da allocare alla creazione, con un decremento dell’80% del codice scritto, rispetto ai software tradizionali.

Kanzi One integra tutto il necessario per lo sviluppo HMI moderno, il framework principale (Kanzi Studio e Kanzi Engine), e pacchetti specifici, tra cui troviamo Kanzo Connect, Kanzi Maps, Kanzi Autostereoscopy e Kanzi Particles. La novità è rappresentata da Kanzi VR, un pacchetto che consente la progettazione olistica dell’esperienza utente.

blank

L’azienda ha completamente rinnovato l’architettura per garantire la piena conformità con Android, introducendo il supporto nativo per Java, ed una perfetta integrazione con Android Studio. Gli sviluppatori possono utilizzare il proprio strumento, o linguaggio di programmazione, eliminando difatti il codice non strettamente necessario.

La versione pubblica di Kanzi One sarà disponibile dal 15 settembre 2021, ma sarà anche possibile prenderne visione direttamente al CES di Las Vegas, in programma a Gennaio 2022. Maggiori informazioni sono disponibili sul sito ufficiale dell’azienda.