playstation-one-in-futuro-oggetto-costoso-collezione

Non solo vecchi smartphone rari e costosi possono diventare pezzi da collezione di cui gli appassionati farebbero carte false per aggiudicarsene uno. Scopriamo insieme perché la prima console prodotta da Sony, la PlayStation 1, potrebbe in futuro trasformarsi in un oggetto costoso e ricercato dai fan e collezionisti del settore. Vediamo anche il suo valore che vi lascerà a bocca aperta.

 

PlayStation 1: la console che potrebbe regalare fantastiche emozioni

Era il 1994 quando fu presentata al pubblico per la prima volta da Sony la sua prima console, PlayStation 1. La sua versatilità tecnologica e l’utilizzo dei comuni CD-Rom ha permesso a molti sviluppatori di realizzare videogiochi incredibili. Alcuni dei quali sono passati alla storia e ancora oggi risultano giocabilissimi per chi ne possiede una.

Proprio così, ci sono ancora utenti che non solo possiedono, ma utilizzano regolarmente l’ormai storica PlayStation 1. Ecco perché tra le vecchie console è quella più ricercata e quotata sul mercato dell’usato. Se funzionante e con tutto originale, manuale, confezione e accessori inclusi, parliamo di circa 60 euro.

Tuttavia, gran parte del mercato lo fanno i giochi più famosi che, seppur disponibili al download, sono molto richiesti nel formato originale da giocare sulla PlayStation 1. Tra i più costosi merita sicuramente una menzione Dream Emulator. Un videogioco disponibile solo in Giappone e che oggi costa la bellezza di 300 euro, perché introvabile.

Non possiamo dimenticare un cult di PlayStation 1 , Gran Turismo 2. Oggi si può acquistare facilmente, ad esempio su eBay, con circa 20 euro. Niente male vero? Ma la cosa più interessante è che la prima console di Sony e i relativi videogiochi, col passare del tempo acquisteranno sempre più valore.

Diventando rari e introvabili, limitando il mercato di vendita, la PlayStation 1 e alcuni suoi videogame si riveleranno un ottimo investimento per il futuro. Occorre solo portare un po’ di pazienza e poi 60 euro non sono troppi per portarsi a casa un oggetto che ha fatto la storia e la felicità di molti.