afghanistan-crisi-paese-rallenta-vendite-in-cina-causa-incetezza-borsa-mercati-finanziari

Non bastava la diffusione della Variante Delta, ora anche il collasso e la crisi in Afghanistan sta rallentando le vendite in Cina. La confusione di Kabul sta alimentando l’incertezza geopolitica. Insomma, per i mercati finanziari non ci sono dati rincuoranti da qui al breve periodo. Anche la Borsa di Tokyo ha subìto un duro colpo a causa dell’aumento dei contagi da Covid-19. Coronavirus, talebani in Afghanistan e Variante Delta sono i tre nemici degli investitori. Ecco tutti i dettagli.

 

Afghanistan: la situazione non aiuta i mercati finanziari

Scenario politico a parte, la situazione che sta affrontando l’Afghanistan – dove Kabul è da qualche giorno finita nelle mani dei talebani – sta influendo molto sui mercati finanziari. Addio quindi ai livelli da record raggiunti a Ferragosto, dove i mercati azionari avevano volato alto.

Chi sta subendo maggiormente l’influenza negativa del collasso in Afghanistan è la Cina, già piagata dalla diffusione della Variante Delta e da una ripresa dei contagi da Coronavirus. Torna quindi l’incubo Covid-19 in Cina dove le vendite al dettaglio, secondo quanto dichiarato in un recente articolo de il Sole 24 Ore, hanno segnato il minimo storico da inizio anno. Un sommesso +8,5%, molto più basso rispetto a quello di giugno che era un +12,1% e “al di sotto delle previsioni degli analisti“, ha commentato il noto quotidiano economico.

Gli esperti dell’Ufficio Nazionale di Statistica hanno commentato: “La diffusione dell’epidemia e il maltempo hanno avuto conseguenze sull’economia in alcune regioni. La ripresa rimane instabile e irregolare“. A questo si aggiunge la crisi che sta affrontando l’Afghanistan. Tuttavia le previsioni per i Paesi emergenti, di cui fa parte anche la Cina, sono ancora positive.

 

Male anche Tokyo a causa del Covid-19

Non solo Afghanistan. Infatti va male anche la Borsa di Tokyo che chiude a -1,6% il giorno di Ferragosto. Questa volta il motivo è dovuto all’aumento di contagi da Covid-19 in tutto il Giappone.

A Tokyo i positivi si sono quadruplicati in sole tre settimane e in tutto il Giappone, per la prima volta, i casi hanno raggiunto quota 20.000. Una situazione davvero difficile che non fa ben sperare. Sicuramente è doveroso monitorare quanto succede.

FONTEil Sole 24 Ore