blank

L’ente nazionale più famoso in tutta Italia è senza alcun dubbio Poste Italiane, l’ente vestito di giallo ha infatti conquistato tutta la popolazione grazie ai propri servizi sempre al passo coi tempi e con dei costi di gestione davvero molto ridotti, basti pensare ai conti BancoPosta e alle famosissime PostePay, usate dalla stragrande maggioranza dei ragazzi.

Tutto ciò ha portato Poste ad avere un numero di clienti spropositato, cosa che però nasconde un lato oscuro, tutto ciò ha infatti attirato l’occhio goloso dei truffatori che, attratti dalla possibilità di portare avanti numerose truffe di certo non perdono occasione, dal momento che maggiore è il numero di utenti da attaccare maggiore è la possibilità di successo.

Le truffe ovviamente prendono forma in mail o SMS di phishing pensati per indurre chi legge a consegnare i propri dati sensibili inavvertitamente e con l’nganno.

 

Phishing Poste italiane

blank

In questo caso il phishing prende corpo in un SMS spacciato indebitamente per una comunicazione Poste italiane che avviserebbe l’utente di un’anomalia sul conto, invitandolo a verificare presso un apposito link inserito poco in basso.

Inutile stare a dire che quel link è la piattaforma di phishing vero e proprio, essa rimanda infatti ad una falsa area clienti di Poste ove le vostre credenziali verrebbero immediatamente inviate ai truffatori, con esiti ovviamente infausti.

Il consiglio è sempre quello di avere un occhio scettico, prestate attenzione ai dettagli, Poste Italiane non usa certamente SMS così caserecci e con errori grammaticali per comunicare, ma sempre e comunque canali certificati.