bitcoin-crollo-quotazione-allarme-investitoriIl Colorado vuole diventare il primo Stato a consentire ai suoi residenti di pagare le tasse con le criptovalute.

Il governatore Jared Polis è un sostenitore di lunga data delle criptovalute. In qualità di membro del Congresso è stato il primo politico statunitense ad accettare donazioni elettorali in Bitcoin. “Sarei entusiasta di essere il primo a permettere di pagare le tasse in criptovalute”, ha annunciato alla conferenza virtuale Consensus 2021 di Coindesk.

“Il Colorado è e sarà il centro per l’innovazione del blockchain negli Stati Uniti, attirando investimenti e posti di lavoro nelle infrastrutture, per garantire la sicurezza dei dati individuali nel settore pubblico e privato”. Il Colorado non sarà effettivamente il primo Stato a provare a integrare le criptovalute. Tuttavia, sarà il primo a riuscirci al 100% se l’iniziativa andrà a buon fine.

Colorado pronto a stabilire un record: sarà il primo Stato ad adottare le criptovalute per pagare le tasse

Nel 2018 lo stato dell’Ohio ha iniziato a consentire alle imprese, ma non ai privati, di pagare le tasse in valuta digitale. Solo 10 aziende hanno aderito e il servizio è stato chiuso un anno dopo. Secondo Coindesk, le criptovalute sono in aumento, soprattutto Bitcoin, Ethereum, Dogecoin e Litecoin. Il valore del Bitcoin è aumentato superando i 40.000 dollari per la prima volta questa settimana.

Nello sport, la criptovaluta non è attualmente utilizzata per pagare i giocatori, ma il manager dei New York Yankees, Aaron Boone, ha dichiarato a Fox Business che è “sicuramente oggetto di dibattito”. Le valute digitali stanno riscontrando svariate fluttuazioni del loro valore. In particolare, da quando Elon Musk ha annunciato che Tesla avrebbe smesso di accettare pagamenti in Bitcoin per fronteggiare i problemi ambientali.

La svendita si è intensificata la scorsa settimana quando i funzionari cinesi hanno annunciato controlli più severi sul mining e il trading di criptovalute. Anche il Tesoro degli Stati Uniti sta avendo un impatto sui prezzi per aver annunciato che avrebbe richiesto una conformità più rigorosa della criptovaluta con l’IRS, per prevenire l’evasione fiscale. Il crollo delle criptomonete ha visto il Bitcoin, la criptovaluta più popolare al mondo, scendere dal suo massimo di 59, 463 dollari a circa 30.000 dollari. Non è così facile affidarsi ad una valuta in continuo cambiamento.