Gli smartphone al giorno d’oggi hanno assunto una centralità a dir poco assoluta nella vita di tutti noi, tramite essi infatti possiamo gestire in modo totale la nostra vita, svolgendo azioni tra le più disparate, dal guardare una serie TV al gestire il nostro conto in banca.

Ovviamente questa centralità implica che sui piccoli device ogni giorno circoli una quantità di dati a dir poco mostruosa, anche importanti e sensibili, come credenziali di accesso e anagrafiche, che agli occhi degli hackers risultano molto molto appetibili, rendendo gli smartphone la preda perfetta di attacchi tramite malware o phishing.

I malware sono dei piccoli software che, camuffati da piccole app, penetrano nel dispositivo assumendone il controllo, questo si traduce poi nella copiatura di tutti i dati presenti nel cellulare e nel loro invio all’hacker creatore del malware, con un’ovvia compromissione di sicurezza e privacy.

 

Come ripulire il cellulare

Può capitare dunque, forse per un po’ di disattenzione, di ritrovarsi con un malware installato nel dispositivo, ecco alcuni consigli per liberarsene, iniziando però con una nota di prevenzione, il consiglio è infatti quello di non installare applicazioni provenienti dall’esterno, ma solo quelle presenti sul Play Store.

Se comunque doveste ritrovarvi con un malware a bordo del device, il miglior modo di liberarsene è quello di effettuare un hard reset del dispositivo ma non attraverso il classico menù nelle impostazioni, bensì attraverso i wipe del menù recovery del cellulare.

Per accedere al menù recovery del dispositivo vi basterà spegnerlo e poi riaccenderlo con la combinazione tasti power+ volume up, in tal modo accederete alla recovery e potrete poi, usando i tasti volume, dirigervi verso l’opzione dedicata ai wipe, effettuando prima wipe data factory reset (tasto power per confermare) e poi successivamente wipe dalvik cache, seguito da un riavvio del cellulare.

Una volta effettuati, il vostro dispositivo si riavvierà e sarà tornato sostanzialmente a come era appena uscito dalla scatola, con la certa rimozione di ogni script malevolo.