WhatsApp: nuovo trucco segreto per spiare gratis le persone

Le novità di WhatsApp non sono mancate in questa prima parte dell’anno. A differenza del passato, però, tra i mesi invernali e le prime settimane primaverili, la chat di messaggistica istantanea è stata oggetto di una serie di polemiche che hanno portato ad un progressivo spostamento del pubblico verso Telegram e Signal.

 

WhatsApp, i motivi di una fuga verso altre chat di messaggistica

A dettare le polemiche ci sono le nuove regole privacy che WhatsApp ha praticamente imposto ai suoi utenti europei da Gennaio. Tutti coloro che desiderano operare ancora sulla piattaforma di messaggistica istantanea dovranno accettare la possibilità di condividere le informazioni riservate dei propri account con Facebook per scopi promozionali.

Proprio l’imposizione delle nuove regole da parte di WhatsApp non ha convinto il pubblico. Molte persone sono quindi in fuga verso altre piattaforme. Il trend delle ultime settimane conferma tale dinamica.

Su Google Play Store, Telegram è stabilmente ai primi posti delle chat di messaggistica più scaricate dagli utenti con smartphone Android. Simile il discorso anche per gli utenti che hanno un iPhone.

Ancora più particolare è poi il discorso relativo a Signal. Nel corso del primo trimestre dell’anno vi è stato un vero e proprio boom per questa chat, che a lungo ha occupato il primo posto delle classifiche sia su iPhone che su Android. A caratterizzare la crescita di Signal, oltre al calo di WhatsApp, vi è stata anche la voce di alcuni personaggi famosi ed influencer. Recentemente, ad esempio, il magnate Elon Musk ha elargito grandi parole di apprezzamento verso tale app.