Sky attacca Meediaset Premium: vittoria schiacciante col nuovo abbonamento da 24 euro

Potrebbero arrivare notizie rilevanti già questa settimane sul fronte dell’assegnazione dei diritti per il prossimo triennio di Serie A. La sfida tra Sky e DAZN potrebbe infatti portare ad un risvolto del tutto inedito nel nostro paese. Per la prima volta da lontano 2004, anno di ingresso nel mercato italiano, Sky rischia di perdere i diritti tv per il massimo campionato di calcio.

 

Sky, possibile stop alla Serie A ma arriva un nuovo servizio gratis

La perdita dei diritti della Serie A per Sky sarebbe un colpo duro da digerire, tuttavia non decisivo. Nel corso degli ultimi mesi, la piattaforma satellitare ha cercato di ampliare i suoi orizzonti, anche attraverso una serie di partnership strategiche al fine di offrire sempre più funzioni ai suoi abbonati.

Per garantire maggiori servizi ai clienti, dopo gli accordi con Mediaset e con Netflix, la tv satellitare ha firmato un’altra partnership con Amazon. Sulla base di questo accordo, gli utenti con attivo il nuovo decoder Sky Q potranno accedere direttamente dal proprio telecomando all’app Prime Video.

La disponibilità dell’app Prime Video di Amazon sarà garantita a costo zero, previa attivazione di un regolare account con Amazon. Gli abbonati potranno quindi accedere ad un ricco catalogo di serie tv e di film in esclusiva.

Il dialogo strategico tra Sky ed Amazon, oltre a questo servizio, ha anche altri orizzonti. Come noto, Amazon ha acquisito minima parte dei diritti tv per le prossime edizioni Champions League. Alcuni rumors parlano anche di future offerte in cooperazione tra le due pay tv proprio per una condivisione dei diritti sulla Champions League.