WhatsApp: una truffa in grado di prendere possesso del vostro account

WhatsApp, come altre piattaforma di messaggistica, ha risentito dell’emergenza Covid in quest’ultimo anno. Al netto di un aumento delle interazioni quotidiane, però, WhatsApp non ha rivoluzionato il campo della messaggistica così come altri servizi nei mesi precedenti. Da quando è scoppiata la pandemia, il settore è stato infatti dominato da app come Zoom, Microsoft Teams e Google Meet.

 

WhatsApp guarda alla funzione di Zoom per un pronto riscatto

La presenza delle attività di smart working e della didattica a distanza ha portato ad una crescita esponenziali di queste app, prima non popolarissime. Zoom, Microsoft Teams e Google Meet hanno cambiato il concetto delle videochiamate, rendendo queste molto più professionali e precise. L’intenzione di WhatsApp è quella di recuperare il tempo perduto nei confronti di queste app rivali.

Anche gli sviluppatori di WhatsApp stanno infatti pensando ad una funzione dedicata proprio alle riunioni a distanza. La novità è allo studio per l’estensione WhatsApp Web, il servizio desktop della chat.

In particolare, proprio su WhatsApp Web potrebbe essere presto introdotto un’aggiornamento volto a garantire le videochiamate con un numero maggiore di quattro partecipanti (attuale limite massimo per la piattaforma di messaggistica).

Gli sviluppatori pensando ad una simile soluzione anche per ottemperare alla perdita di consensi che ha caratterizzato il servizio nel corso di queste ultime settimane. Sempre più utenti infatti hanno scelto di disinstallare la chat per passare alle app rivali come Telegram o Signal. Il passaggio da un servizio all’altro è avvenuto a seguito delle nuove norme privacy della stessa WhatsApp.