Gli smartphone memorizzano normalmente tantissimi nostri dati personali. Sicuramente usi il tuo smartphone quotidianamente per mandare e ricevere messaggi e email; per ascoltare i messaggi lasciati sulla segreteria telefonica; mandare immagini e video alla tua famiglia, ai tuoi amici o al tuo partner; consultare siti su internet e controllare i tuoi social media e, sicuramente, questa lista potrebbe continuare ancora. Alla luce di ciò, cosa succederebbe se qualcuno avesse pieno accesso a tutti i tuoi dati personali? Esatto, sarebbe un grande problema, un disastro. Oppure, ancora peggio, qualcuno potrebbe decidere di spiare il tuo telefono. Sono molteplici i motivi che potrebbero indurre una persona a spiarti attraverso il tuo smartphone. Magari il tuo cellulare contiene importanti informazioni di lavoro che la persona che ti spia vuole scoprire, un tuo concorrente vuole soffiarti un affare oppure sei una persona benestante e un delinquente può volerti rubare i dati per accedere al tuo internet banking. Infine, e purtroppo non è raro che accada, un partner geloso vuole controllare i tuoi spostamenti e le tue comunicazioni per avere le prove di un ipotetico tradimento o, semplicemente, per controllarti. Ma come capire se il nostro smartphone è spiato e cosa dobbiamo fare per tutelarci? Sfortunatamente, nemmeno una password di accesso complicata ti può proteggere da questo tipo di attacchi. Ci sono infatti tantissime applicazioni spia sul mercato che permettono di monitorare le attività e che possono essere eseguite su uno smartphone senza che tu te ne accorga. Con questa guida, ti indichiamo dieci indizi che ti aiuteranno a capire se qualcuno sta cercando di spiare il tuo smartphone e come impedirlo.

Sono davvero tanti i dati che memorizza il nostro smartphone, il quale lo utilizziamo davvero per fare qualsiasi cosa. Proprio per questo motivo, la domanda che sorge è: cosa accadrebbe se qualcuno entrasse in possesso di tutti i tuoi dati personali? Sarebbe decisamente un problema, o ancora peggio se qualcuno iniziasse a spiare il cellulare.

Non sono certo pochi che inducono una persona a spiare il tuo telefono, ma sicuramente quello principale è avere l’accesso al tuo internet banking. Ma come facciamo a capire se il nostro smartphone è spiato e come possiamo tutelarci?  Da questo tipo di attacchi neanche una password è capace di proteggerci, ma ci sono alcuni campanelli d’allarme che ci dicono se effettivamente qualcuno sta controllando o spiando il nostro cellulare.

 

 

Smartphone: le situazioni in cui possiamo pensare che il nostro dispositivo è spiato

Suoni strani durante le chiamate

Tempo fa, era normale sentire dei suoi strani durante le chiamate. Tuttavia, il problema al giorno d’oggi sembra essere decisamente superato, dunque nel caso di cattiva ricezionerumori metallici e voci distanti che disturbano la conversazione, è possibile che una terza persona non invitata alla conversazione stia ascoltando.

Deterioramento della batteria 

Un altro chiaro segno di presenza di un software spia è sicuramente il deterioramento fin troppo celere della batteria dello smartphone. Questo è un campanello d’allarme che va a braccetto con un altro segnale, ossia l’eccessivo consumo dei dati.

Questi tipi di software ti spiano tramite la videocamera e il microfono, ed è ovvio che consumerà buona parte della tua batteria, soprattutto se lo smartphone è inattivo. Se non pensi che il deterioramento della batteria sia dovuto ad un software spia, chiedi aiuto in un centro assistenza.

Consumo anomalo dei dati

Oramai, le tariffe di quasi tutti gli operatori prevedono la possibilità di poter usare un tot di Gigabyte ogni mese. Se i tuoi consumi risultano essere più alti della norma, senza che però tu hai utilizzato il tuo smartphone, è possibile che qualcuno abbia installato un’app spia.

Spegnere il dispositivo risulta difficile

Nel caso in cui hai difficoltà a spegnere lo smartphone, anche questo potrebbe indicare un hackeraggio del dispositivo. Di solito, i software spia funzionano in background, rendendo quasi impossibile spegnere il dispositivo. Infatti, può succedere che mentre spegni il telefono, rimane una schermata bianca e lo schermo non si spegne mai completamente, poiché l’app spia non lo consente.

 

Come provare a risolvere il problema

Rimuovere definitivamente un software spia non è cosa facile, soprattutto se non hai abilità informatiche importanti. Dunque, proprio per questo motivo, è decisamente opportuno recarsi in un centro assistenza, dove un tecnico sarà in grado di dare conferma ai tuoi sospetti. Inoltre, questa soluzione ti consentirà di non perdere tutti i dati. Poi, se non ti importa dei dati, puoi considerare il ripristino ai dati di fabbrica.

VIAlaleggepertutti