blank

Twitch ha bandito a tempo indeterminato Donald Trump. In precedenza, la piattaforma di streaming sospendeva temporaneamente l’account Twitch di Trump dopo gli attacchi del Campidoglio. Ora, con il divieto, Trump non può creare un altro account né appellarsi alla decisione di Twitch.

Ecco le dichiarazioni di Twitch sulla faccenda Trump

In una dichiarazione a The Verge, un portavoce di Twitch ha dichiarato: “Abbiamo sospeso a tempo indeterminato il canale Twitch del presidente Trump a causa del rischio continuo di ulteriore incitamento alla violenza“.

“Le dichiarazioni del Presidente continuano a essere interpretate come inviti all’azione e stiamo intraprendendo questa azione per rimuovere il potenziale di danno alla nostra comunità e al pubblico in generale. Twitch ha regole chiare che proibiscono comportamenti che incitano all’odio, molestie o incitamento alla violenza nei nostri servizio e consideriamo gli eventi fuori servizio quando prendiamo decisioni di applicazione. Tuttavia, gli eventi delle scorse settimane hanno evidenziato una lacuna rispetto alla retorica che incoraggia la violenza, indipendentemente dal fatto che sia stata o meno trasmessa direttamente in streaming su Twitch. Aggiorneremo le nostre politiche come risultato della nostra considerazione di questa situazione “, ha continuato il portavoce.

Twitch aveva precedentemente bandito Trump nel giugno 2019 per due settimane, citando “condotta odiosa”. Diverse piattaforme di social media hanno effettivamente bandito Trump dopo la rivolta che ha incitato il 6 gennaio. Twitter ha bandito definitivamente Trump e ha affermato che lo stava facendo per prevenire il “rischio di ulteriori incitazioni alla violenza”.