auto

Le auto elettriche sono automobili con motore elettrico che utilizza come fonte di energia primaria l’energia chimica immagazzinata in una o più batterie ricaricabili. Questa energia chimica viene resa disponibile al motore sotto forma di energia elettrica. Questo particolare tipo di automobili ha, però, lo svantaggio di possedere batterie che si ricaricano piuttosto lentamente e che garantiscono un’autonomia piuttosto limitata.

Sembra però che questo problema rappresenterà, da adesso in poi, solo un lontano ricordo. Ciò perché alcuni ricercatori dell’Università di Stato americana della Pennsylvania ha messo a punto delle nuove batterie per le auto elettriche. Stiamo parlando di batterie che richiedono tempi di ricarica significativamente più ridotti rispetto alle batterie finora prodotte. Inoltre, queste stesse batterie garantiranno un’autonomia alla vettura di 400 km. I tempi di ricarica, nello specifico, si aggirano intorno ad una decina di minuti.

La ricerca che descrive le potenzialità di queste nuove batterie per auto elettriche appare sulle pagine della celebre rivista Nature Energy. Nello studio in questione gli scienziati americani sottolineano che la chiave per una lunga autonomia ed una ricarica rapida è rappresentata dalla capacità che ha la batteria di auto-riscaldarsi. Questo auto-riscaldamento avviene rapidamente fino a raggiungere temperature di 60 gradi centigradi. Mentre, nel momento in cui la batteria non sta funzionando, da sola, si auto-raffredda.

È questo il vero segreto che rende queste nuove batterie davvero incredibili. Un vantaggio che le renderà indispensabili per le auto elettriche del domani. La ricarica rapida, inoltre, consentirà di ridurre le dimensioni della batteria che, complessivamente, dovrebbe garantire nell’arco della sua intera esistenza, un’autonomia di ben tre milioni di chilometri.