vecchie monete lire euro che possono valere una fortuna

Nonostante siamo già nell’anno 2021, sono sicuramente numerose le persone che possiedono ancora in casa delle vecchie monete anche di un certo valore affettivo. Magari si tratta di vecchie monetine di lire, oppure si tratta anche di qualche moneta da 2 euro piuttosto particolare e rara. Vediamo quali di queste possono fare guadagnare una fortuna.

 

Ecco quali monete posso farci guadagnare un bel gruzzoletto

Bisogna prestare molta attenzione alle vecchie monete che teniamo in casa, dato che queste possono farci guadagnare effettivamente un bel gruzzoletto. Tra quelle che possono valere di più, ci sono ovviamente le monete o le banconote più datate e antiche, ma bisogna precisare che per poter ricavare qualcosa da quest’ultime è necessario che non siano deteriorate.

Una delle monete che può valere molti soldi è quella delle 5 lire del 1956. Queste furono coniate in soli 400 mila esemplari e ad oggi i collezionisti possono valutarle a circa 2000 euro ciascuna. Sempre la stessa moneta ma coniata nel 1946 e realizzata con un materiale noto come Italma (Italiano Alluminio Magnesio) piò valere una cifra leggermente inferiore alla precedente, ovvero circa 1200 euro. Vi sono poi le 10 lire coniate nel 1947, il cui valore supera quello delle due monete di prima. I collezionisti potrebbero pagarvi questa moneta ad una cifra di ben 4000 euro ciascuna.

Passiamo ora ad analizzare le monete da 2 euro. Tra queste, vi è innanzitutto quella dedicata a Grace Kelly. Quest’ultima è stata coniata in soli 2000 esemplari nel 2007 dal principato di Monaco e il suo valore si aggira tra 2000-2500 euro. Ricordiamo poi la moneta da 2 euro coniata nel 2005 dallo Stato del Vaticano per celebrare la Giornata Mondiale della Gioventù di Colonia. Il suo valore è di circa 300 euro.