bonifico truffaUn nuovo bonifico potrebbe giungere sul tuo conto corrente rimpolpando le finanze personali delle tue carte di debito. La segnalazione non arriva da Unicredit, BNL e Sanpaolo ma dalla Polizia Postale che ha scoperto un nuovo inghippo per i correntisti delle precedenti banche italiane che poco hanno a che vedere con una campagna promozionale esterna volutamente fraudolenta. Non c’è alcun accredito in arrivo per quella che è stata etichettata, oltre ogni ombra di dubbio, come una truffa dagli esperti. Ci perdiamo direttamente con informazioni personali e soldi che vanno a farsi strabenedire. Ecco cosa sta succedendo.

 

Attenzione al bonifico fantasma che coinvolge i clienti Unicredit, Sanpaolo e BNL

Tanti clienti denunciano una situazione che vede al centro di tutto un attacco hacker adoperato col metodo del phishing. Si riceve quindi una mail con un link sospetto usato dagli assalitori come pretesto per riscuotere importanti dati sensibili e soldi. Ciò che porta al disastro si riassume con una serie di punti:

  • ricezione della mail contraffatta
  • apertura del link sospetto
  • dirottamento presso un sito malevolo copiato
  • registrazione dei dati tramite form online

Il click a fondo lista segna il traguardo per una serie di disagi che prevedono quanto meno la perdita del controllo ed il blocco delle proprie utenze bancarie. In alcuni casi la stessa situazione si ripresenta puntualmente tramite SMS. Una volta che ci si è accertati delle frode per consultazione delle autorità competenti e della stessa banca è necessario includere il contatto in Lista Nera avendo particolare cura nel non inoltrare il messaggio ai propri contatti.