WhatsApp: truffa di Natale agli utenti TIM, Vodafone, Wind e Iliad

WhatsApp torna ad essere al centro delle nostre vite (non che prima non lo fosse). Durante queste nuove fasi di recrudescenza dell’emergenza sanitaria, con gli italiani che sono chiamati a limitare le loro interazioni sociali ed a mantenere il massimo distanziamento anche dagli affetti più cari, la piattaforma di messaggistica è un’ancora di salvezza per le comunicazioni quotidiane con amici, parenti o semplici conoscenti.

 

WhatsApp offre buoni spesa da 250 euro: il pericolo da evitare per tutti

Attenzione però. Su WhatsApp proprio in queste ore, probabilmente a causa dell’elevata attenzione del pubblico alla chat, sono tornati a circolare dei messaggi fake da evitare assolutamente.

Ora con le conversazioni singole, ora con chat di gruppo, molti utenti stanno ricevendo comunicazioni inerenti a finti buono sconto da riscattare nelle grandi catene alimentari e di tecnologia del nostro paese. Utilizzando nomi molto conosciuti come MediaWorld, Expert, Conad, Esselunga o Carrefour, i malintenzionati cercano di promuovere la presenza di finti voucher dal valore di 250 euro con l’obiettivo di spingere i lettori alla compilazione di un modulo online

Nel modulo online e nel forma in allegato agli utenti vengono richiesti dati personali, dati che avranno poi valore per una futura rivendita a scopi pubblicitari.

Le persone più esperte ovviamente non cadono in questo tranello (il cosiddetto tentativo di phishing). In tanti però ci cascano, anche perché allettati dalla promessa di un ricco sconto per i propri acquisti. A costoro rivolgiamo il nostro consiglio di cancellare quanto prima comunicazioni di WhatsApp che hanno, come in questo caso, toni e fini sensazionalistici.