tecnologia contactless

Sul fronte sanitario il 2020 è in assoluto un anno da cancellare ma, per quanto riguarda il settore tecnologico, fortunatamente non si può dire lo stesso. Nel corso dell’anno, di fatto, molteplici tecnologie già presenti sul mercato hanno iniziato a diffondersi a macchia d’olio. Tra queste rientrano anche i chip NFC e, più nello specifico, tutte le carte di credito e di debito contactless, le quali consentono di effettuare qualsiasi transazione toccando semplicemente i POS dei negozianti.

Il vantaggio principale di questa nuova modalità di pagamento sta proprio nella comodità e nella velocità con cui è possibile effettuare microtransazioni inferiori a 25 euro, per le quali ricordiamo non è necessario inserire alcun pin. Ciononostante, però, ad oggi sono in molti a chiedersi se utilizzare le carte contactless sia sicuro ed affidabile. Scopriamo di seguito maggiori dettagli a riguardo.

Carta di Credito Contactless e chip NFC: sono sicure?

Come accennato precedentemente, le nuove Carte di Credito Contactless sfruttano la tecnologia NFC, Near Field Communication. Quest’ultima, dunque, permette di effettuare pagamenti appoggiando semplicemente la propria carta sui lettori POS compatibili.

Per quanto le carte contactless siano sicure online, purtroppo non si può dire lo stesso nel mondo reale. E’ lecito, infatti, pensare che qualcuno, attraverso un lettore NFC, possa rubare i dati della carta o addirittura costringere quest’ultima ad effettuare delle microtransazioni inferiori a 25 euro.

Ciononostante, però, la possibilità che un evento del genere accada è pressoché remota. Il contatto, di fatto, deve essere diretto e proprio per questo motivo, il truffatore dovrebbe essere praticamente attaccato al vostro portafoglio. Per evitare qualsiasi problema, però, è consigliato inserire la carta in appositi box metallici che effettuano una schermatura e bloccano qualsiasi collegamento.