truffe-carte-di-credito

Le carte di credito stanno diventando sempre di più nostre fidate alleate nella vita di tutti i giorni. Il pagamento con la moneta virtuale è una realtà del quotidiano e lo sarà ancor di più da qui agli anni a venire. Basta pensare che il nostro Governo, per rendere ogni pagamento chiaro e per battere l’evasione fiscale, sta spingendo verso norme che incentivano l’uso di carte di credito o strumenti simili.

 

Carte di credito, attenzione ai nuovi pericoli tra tessere clonate o bloccate

Il pagamento con carta di credito, nella sua semplicità, nasconde però alcune complessità. Non sempre le fatturazioni con questo strumento hanno esito positivo Ecco tutti i pericoli per gli utenti Anche con massiccia presenza di soldi sulla carta o sul conto corrente talvolta gli utenti scoprono che non è possibile operare.

Uno dei pericoli maggiori legati alle carte di credito è la clonazione. Molti malintenzionati hanno imparato in questi mesi molte tecniche per riprodurre fedeli repliche delle tessere. Per evitare la clonazione della carta è necessario non comunicare a nessuno i propri dati personali ed anche non prestare a persona sconosciute, per qualsiasi ragione, la propria tessera.

In altri casi, i mancati pagamenti, possono essere frutto di un blocco forzato della carta di credito. Le stesse banche o gli istituti che rendono disponibile lo strumento, in caso di anomalie (ad esempio, troppi tentativi sbagliati di PIN), possono disporre il blocco della carta. La norma è ovviamente a tutela degli stessi clienti.

Infine, sempre in tema blocco, bisogna fare attenzione ai pagamenti. Sempre in presenza di elementi accertati come morosità o debiti pregressi, la banca può bloccare provvisoriamente ogni pagamento con carta di credito.