Solo un giorno fa, Samsung ha rilasciato un aggiornamento per le varianti Exynos della serie Galaxy S10 in alcuni paesi. L’aggiornamento include la patch di sicurezza di agosto 2020 per Galaxy S10, Galaxy S10 + e Galaxy S10e. Inoltre, ci sarà un nuovo bootloader (v8) per i dispositivi.

Anche se l’aggiornamento deve ancora essere disponibile per la maggior parte degli utenti Galaxy S10, Samsung ha ora iniziato a lanciare un aggiornamento simile per i dispositivi Galaxy Note 10 basati su Exynos.

Samsung, il nuovo update introduce un nuovo bootloader

L’ultimo aggiornamento per la serie Samsung Galaxy Note 10 (versione software N975FXXS6CTGA / N975FOXM6CTGA) misura 168,86 MB e include le patch di sicurezza di agosto 2020. Proprio come l’aggiornamento OTA per la serie Galaxy S10, l’aggiornamento porta anche un nuovo bootloader (v6) per la serie Galaxy Note 10. Ciò significa che gli utenti non saranno più in grado di eseguire il downgrade a build precedenti una volta installato questo aggiornamento.

Come per tutti gli aggiornamenti precedenti di Samsung, l’ultimo aggiornamento OTA è attualmente disponibile per alcuni utenti. Si prevede che raggiungerà tutti i dispositivi della serie Galaxy Note 10 nei prossimi giorni. Nel caso in cui non desideri attendere l’aggiornamento OTA, puoi utilizzare uno strumento sviluppato dalla community chiamato Frija. Con esso, puoi scaricare il firmware aggiornato per il tuo dispositivo dalla repository Samsung.

Una volta scaricato il pacchetto firmware decrittografato creato da Frija, è possibile eseguire il flashing sul dispositivo tramite Odin. Si noti che l’aggiornamento è solo per i dispositivi Galaxy Note 10 internazionali basati su Exynos 9825 e non è compatibile con le varianti della serie Galaxy Note 10 basate su Snapdragon 855.