truffa-contatori-con-magnete

Le utenze legate a luce e gas sono certamente le più onerose e forse quelle che gli italiani pagano più malvolentieri, questo dal momento che generalmente gli importi segnalati e quindi da corrispondere alle varie aziende di distribuzione risultano a dire degli utenti ingiustificabilmente troppo elevati.

Ciò nonostante per poter continuare a fruire dei servizi di luce e gas l’unica strada resta pagare in modo costante le bollette, ovviamente altre strade che divergono dalla legalità sono inammissibili.

Un magnete per delle bollette più basse

Nonostante cercare di abbassare il valore delle bollette attraverso stratagemmi caserecci sia una pratica illegale, alcuni utenti scontenti delle letture dei loro contatori hanno ingegnato una nuova truffa contro Enel per abbassare i valori delle bollette, la truffa del magnete.

Questa nuova pratica basa il suo funzionamento sull’alterazione della lettura del contatore, infatti all’interno di esso è installato un piccolo motorino che man mano che si consuma energia elettrica ruota e fa aumentare il valore di consumo indicato.

I truffatori attraverso un potente magnete al neodimio sono riusciti a rallentare la rotazione del motore del contatore, grazie appunto alla resistenza della forza magnetica nei confronti della rotazione, cosa che ovviamente si traduceva in un minore consumo indicato a fronte di uno reale decisamente maggiore.

Ovviamente noi vi sconsigliamo vivamente di intraprendere tali pratiche in quanto illegali e quindi perseguibili penalmente, non a caso Enel ha già avviato grosse campagne di controllo dei contatori, le quali a Roma ad esempio hanno portato a numerosi arresti per furto di energia elettrica.