Il social network Facebook ha lanciato ufficialmente una nuova sezione della propria piattaforma dedicata alle notizie, espandendola anche a tutti gli utenti degli Stati Uniti, per il momento.

Il servizio è stato testato a partire dallo scorso ottobre, lo spazio si chiama News e punta ad attrarre gli editori promettendo una maggiore diffusione dei loro contenuti, ospitando notizie nazionali e locali. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

 

Facebook ufficializza negli USA la nuova sezione News

Finalmente la piattaforma guidata da Mark Zuckerberg ha ufficializzato la nuova sezione News. Sicuramente una ventata d’aria fresca dopo le rivolte degli ultimi giorni dei dipendenti Facebook contro il proprio capo Zuckerberg per l’atteggiamento dimostrato riguardo le parole di Donald Trump.

La maggior parte degli editori coinvolti sono media locali, a cui si affiancano oltre 200 nazionali. Gli utenti avranno accesso a notizie personalizzate in base a ciò che leggono e condividono, selezionati dall’algoritmo. In più, ci saranno le notizie del giorno, selezionate da un team di giornalisti assunto dalla compagnia. Spazio anche ai media specializzati su singoli settori, come la scienza o la finanza, e quelli che si occupano di news relative a comunità che ricadono in cinque gruppi etnici: afroamericani, latini e ispanici, asiatici, nativi americani e nativi di Alaska e Hawaii.

Gli utenti possono reagire e condividere articoli, ma non commentarli, e sono anche in grado di nascondere quei contenuti o editori che non vogliono vedere. In questo modo la piattaforma cerca di frenare, per quanto possibile, la circolazione di fake news all’interno della propria bacheca, ultimamente invasa da annunci riguardanti il coronavirus.