postepayLe carte ricaricabili PostePay sono sotto attacco, molti malviventi stanno prendendo di mira i clienti, cercando in tutti i modi di rubare ogni singolo centesimo. Il rischio è più alto di quanto avreste effettivamente potuto pensare, per questo motivo si raccomanda sempre la massima attenzione, onde evitare comunque sorprese spiacevoli.

La motivazione che vede le PostePay più colpite di altre realtà/soluzioni, risiede principalmente nella diffusione sul territorio nazionale; indubbiamente sono tra le carte più utilizzate dal pubblico, di conseguenza è lecito pensare che il malvivente decida di puntare verso un gruppo più popoloso di utenti, avendo maggiori probabilità che qualcuno cada a tutti gli effetti in trappola. Se stavate pensando di attivarla, non temete, sono sicurissime, dovete solo fare attenzione alle email che ricevete sul vostro account di posta elettronica.

La truffa si sviluppa proprio via etere, il cliente si ritrova a ricevere un messaggio di posta elettronica con mittente Poste Italiane, al cui interno sono posizionate frasi molto preoccupanti, atte proprio ad invogliare lo stesso a premere un link, nella speranza di potersi collegare al sito ufficiale per risolvere il problema.

 

PostePay: la truffa può essere pericolosa

E’ palese si tratti a tutti gli effetti di una truffa bella e buona, l’email non è stata inviata dall’azienda, come anche il sito di collegamento è completamente estraneo all’originale. Collegandosi apparirà identico in tutto e per tutto, ma sarà salvato su un server gestito dai malviventi, i quali potranno salvare ogni singola informazione inserita, per poi utilizzarla in un secondo momento per accedere indisturbati al conto e svuotarlo di ogni singolo centesimo.