Il social network Instagram, per cercare di aiutare le piccole imprese in questo momento di grande difficoltà, permetterà d’ora in avanti di ordinare un pasto d’asporto, direttamente sulla propria applicazione.

La pandemia da nuovo coronavirus ha letteralmente messo alla prova moltissimi comparti produttivi, primi tra tutti sicuramente ristoranti e bar, che in questi giorni sono ancora chiusi. Scopriamo insieme tutte le novità.

 

Instagram permette ora di ordinare del cibo dalla propria applicazione

Per cercare di aiutare le piccole e medie imprese, il colosso Facebook ha annunciato recentemente queste nuove iniziative, proprio per permettere alle persone di sostenere e scoprire le piccole imprese italiane. L’acquisto può essere effettuato tramite il pulsante “Ordina cibo” nei profili dei ristoranti o l’adesivo “Ordini di cibo” nelle storie e la persona viene poi indirizzata al sito di partner esterni come Deliveroo e UberEats per l’Italia, che si occupano di pagamenti e consegne.

Anche in Italia è sbarcata la funzione con la quale le persone potranno accedere ai buoni regalo dei commercianti della loro città che partecipano all’iniziativa. Il tutto sarà visibile attraverso l’annuncio “Supporta le imprese locali” che compare nel feed di Facebook. Il pagamento dei buoni regali e dei voucher verrà anch’esso effettuato attraverso siti partner.

Un altro strumento pensato per le piccole e medie imprese è quello relativo alla raccolta fondi che permette di avviare un fundraising su Facebook, condivisibile anche su Instagram, per sostenere la propria attività e chiedere supporto ai clienti più fedeli. Inoltre, grazie a un nuovo sticker sarà più semplice per gli utenti mostrare il proprio supporto alle imprese del territorio.

Non dimentichiamo il supporto dato da Facebook all’iniziativa “il negozio più vicino“, promossa anche da Gruppo Giovani di Confcommercio-Imprese per l’Italia. Stiamo parlando di una piattaforma che mette in luce tutti i piccoli esercizi di vicinato e la loro offerta, ordinandoli per tipologia, per località e per zona e offrendo all’acquirente la possibilità di contattarli facilmente e vedersi recapitare gli acquisti a domicilio.