blank

Le cuffie True Wireless sono diventate ormai un prodotto must di ogni appassionato, infatti, chiunque possiede uno smartphone top di gamma, lo accompagna spesso ad un apio di cuffiette di pari livello.

Le aziende, in questa corsa a produrre cuffiette senza fili sempre più performanti, cercano di soddisfare gli utenti con cuffie di qualità.

Ora è il momento di Samsung, la quale vuole far cambiare opinione a coloro che sono rimasti scontenti delle predenti Galaxy Buds.

Un nuovo brevetto infatti sembra annunciare una possibile svolta alle porte.

I dati nel brevetto

Le informazioni trapelate e contenute nel brevetto, sembrano mostrare delle cuffiette sostanzialmente molto diverse da quelle che già conosciamo, con appunto alcune differenze emblematiche.

Osservando bene salta all’occhio come, rispetto al precedente design delle Galaxy Buds+, si aggiunga un auricolare a stelo, con quindi un processo che si stacca inferiormente verso il basso.

In soldoni quindi, viene mantenuto il corpo principale, simile a quello già visto, ma si aggiunge un piccolo stelo, che per molti versi può essere apprezzato, soprattutto sul fronte sabilità.

In più, oltre al nodo design, si evince dal brevetto la possibile presenza di superfici sensibili alla pressione (possibile utilità come interazione) e la presenza di una fessura aperta, la quale magari potrebbe indicare l’inserimento della cancellazione attiva del rumore.

Le informazioni sono abbastanza rarefatte e ambigue, non ci rimane che aspettare e vedere cosa deciderà di fare Samusng, ribadendo che comunque non per forza un brevetto indica un prodotto che vedrà la luce del giorno.