Home News NASA: il 2019 è stato il secondo anno più caldo della Terra...

NASA: il 2019 è stato il secondo anno più caldo della Terra di sempre

I dati che sono stati messi a disposizione provengono dalla NASA, dall'amministrazione nazionale oceanica e atmosferica e altro ancora.

Se le calotte glaciali che si sciolgono e i recenti incendi non ti hanno insospettito, la NASA , la National Oceanic and Atmospher Administration (NOAA) e la World Meteorological OrganizationWMO ) hanno dati concreti che dimostrano che gli effetti dei cambiamenti climatici, i quali stanno solo peggiorando. Secondo le agenzie, il 2019 è stato il secondo anno più caldo da quando è iniziata la registrazione dei record nel 1880.   Sono state superate solo dalle temperature del 2016. La tendenza è chiara: ogni decennio dagli anni ’60 è stato, in media, più caldo di quello precedente. Ancora più allarmante è il fatto che negli ultimi cinque anni sono stati i cinque più caldi mai registrati.

Il 2019 è stato di 1,8 gradi Fahrenheit (0,98 gradi Celsius) più caldo rispetto alla media del 1951-1980, secondo il Goddard Institute for Space Studies (GISS) della NASA. Per raccogliere i dati, la NASA ha ottenuto letture esaustive da oltre 20.000 stazioni meteorologiche, boe e navi della superficie del mare e stazioni di ricerca antartiche. Il set di dati completo è disponibile sul sito Web dell’agenzia. L’analisi statistica dei dati mostra che questo riscaldamento è principalmente causato dall’aumento delle emissioni di anidride carbonica . Ciò è prodotto anche da attività umane come produzione, agricoltura e allevamento.

 

NASA: il 2019 non è stato l’anno più caldo per tutto il pianeta

Mentre la Terra si sta riscaldando in media, l’effetto non è distribuito uniformemente su tutto il pianeta. Il 2019 è stato solo il 34 ° anno più caldo mai registrato per gli contigui Stati Uniti, per esempio. Nel frattempo, la regione artica si è riscaldata a tre volte il ritmo del resto del pianeta.

Il NAOO ha recentemente scoperto che il 2019 non è stato solo il secondo anno più caldo mai registrato, ma è stato anche il secondo più umido , grazie alle inondazioni storiche e agli uragani estremi. Man mano che i segni del cambiamento climatico diventano più espliciti e immediati, il suo pericolo è diventato sempre più difficile da negare. Speriamo che questi effetti suscitino un’azione più drastica e proattiva da parte dei governi e delle società .