Poste Italiane smishingPoste Italiane è nuovamente vittima di un tentativo di smishing rivolto ai suoi clienti, tramite il quale i malfattori mirano ad ottenere i loro dati sensibili e, quindi, accedere allo loro conto al fine di prelevarne i risparmi. Il caso in questione si presenta tramite un SMS che potrebbe ingannare chiunque poiché arriva a nome dell’azienda e indirizza le potenziali vittime ad una pagina quasi identica a quella di Poste Italiane.

Smishing ai danni dei clienti di Poste Italiane: attenzione a questo SMS!

Il tentativo di smishing che sta circolando ai danni dei clienti di Poste Italiane arriva attraverso un SMS che esorta i vari utenti a fornire inizialmente il loro numero telefonico, in seguito codici che consentono di ottenere l’accesso al conto online. Il tutto avviene attraverso una comunicazione, ovviamente infondata, riguardante il blocco dei servizi a causa del mancato aggiornamento di alcuni dati sensibili. Quindi, è presente l’invito a procedere con la verifica dei dati necessari, così da evitare eventuali disguidi. L’SMS contiene anche il link da utilizzare per accedere velocemente alla pagina da raggiungere per effettuare l’inserimento dei propri dati. Ma si tratta in realtà di un clone apparentemente identico al sito ufficiale dell’azienda, utilizzato dai malfattori per ricevere quanto lì inserito.

Infatti, una volta fornito il contatto richiesto, i malfattori procedono con la richiesta di inserire un codice di sicurezza ricevuto tramite SMS. E’ bene, però, non seguire quanto suggerito poiché proprio tale passaggio consente ai cyber-criminali di raggiungere il denaro presente su carte e conti.

La truffa in questione potrebbe presentarsi anche attraverso email che, sfruttando la stessa strategia, mirano allo stesso obiettivo. In entrambi i casi, quindi, è opportuno evitare di cliccare sui link ricevuti e, soprattutto, non inserire dati o codici in alcuna pagina suggerita.