youtube-aggiornamento-termini-servizioGoogle decide di dire basta al comportamento scorretto di alcuni utenti e ha già deciso di bloccare Youtube con relativi profili. La drastica decisione arriva a monte di una indagine che ha rivelato alcuni illeciti nell’utilizzo della piattaforma. Migliaia di utenti rischiano il ban permanente dopo un aggiornamento della policy di servizio che verrà applicato universalmente a partire dal prossimo 10 dicembre. Ecco la novità che spaventa tutti.

 

Youtube in pericolo: Google prende una decisione storica che sta per costare parecchio ai suoi utenti

Il virus intercettato nei video Youtube non è bastato ed ecco che arriva una pessima novità per gli utilizzatori web della famosa piattaforma di condivisione e visualizzazione. La software house di Mountain View ha deciso di sanzionare pesantemente tutti coloro che vengono sorpresi ad utilizzare ADBlock e simili soluzioni per il blocco delle pubblicità nei video. L’annuncio arriva direttamente dalla madrepatria, dove un post ufficiale dell’azienda annuncia un cambiamento epocale nella gestione del regolamento interno.

BigG tenta di difendere i contenuti promozionali che supportano economicamente i creators, ossia coloro che realizzano e condividono contenuti guadagnando attraverso la pubblicità. Dall’altra parte ci sono gli utenti, ora stanchi di attendere fino a dieci secondi per accedere ai video. Difatti le nuove regole parlano chiaro:

YouTube può interrompere il tuo accesso o l’accesso del tuo Account Google al Servizio o a parte di esso qualora abbia ragione di credere che fornirti il Servizio non sia più un’opzione attuabile dal punto di vista commerciale“.

Non c’è certezza sul fatto che Google possa effettivamente disattivare gli account ma gli esperti consigliano di non giocare con il fuoco e tutelarsi disattivando ogni sistema di blocco attivo per gli ads nei video. I nuovi termini entreranno a regime il 10 dicembre 2019 con buona pace dei furbetti che fino a questo momento sono riusciti a tirarsi fuori dai termini di servizio.