L’elenco non è dei più vasti, ma con un budget di 200 Euro potete acquistare tranquillamente un top di gamma di fascia media. Vi presentiamo i modelli più acquistati, senza rinunciare alla prestazione.

Smartphone economici ma che non rinunciano a nulla

Il Redmi Note 7: è attualmente uno dei migliori best buy per questa fascia di prezzo poiché garantisce ottime prestazioni in praticamente tutte le categorie. Software e batteria sono i due punti chiave di questo telefono: ben 4.000 mAh che è in grado di coprire due giorni di utilizzo con una singola carica. Eccellente anche il comparto fotografico che è capace di scattare fotografie di qualità in qualsiasi contesto. Prezzo? 169 Euro.

Samsung Galaxy A40: dimensioni ridotte, integra un display Super AMOLED FullHD+ da 5,9 pollici con piccolo notch superiore a goccia. La scocca è interamente realizzata in plastica ed offre colorazioni particolari con effetto arcobaleno. L’ hardware è abbastanza completa e comprende un modulo NFC, lettore d’impronte digitali, una porta USB-C, il jack audio da 3,5 mm e uno slot per due SIM e una microSD. Prezzo? 179 Euro.

Honor Play: è mosso da un SoC di categoria eccellente per l’anno precedente. Dispone di un display di ottima qualità da 6,3 pollici con notch superiore e cornici ridotte. Presenti il modulo NFC, il jack audio da 3,5 mm. Attenzione al comparto fotografico: qualità discreta ed una intelligenza artificiale poco efficace. Prezzo? Al limite. 199 Euro.

Motorola Moto G7: equilibrio tra l’hardware e il software Android. Nella scocca posteriore in vetro è presente una doppia cam perfetta anche per scattare con effetto bokeh. Non manca il lettore d’impronta. La ricarica veloce Turbo Power, un sistema Dolby Audio, tre slot separati per 2 SIM e 1 microSD, il jack audio da 3,5 mm e la porta USB-C. Prezzo? 160 Euro.