apple-safari-protezione-privacy-google-tencent
Il browser Safari di Apple ha a lungo inviato dati a Google di Navigazione sicura per aiutare a proteggere dalle truffe di phishing utilizzando la sua funzione di avviso di sito Web fraudolento. Tuttavia, ora sembra che anche il gigante della tecnologia cinese Tencent ottenga alcune informazioni allo stesso modo.

Gli utenti hanno scoperto che iOS 13 (e possibilmente versioni a partire da iOS 12.2) invia alcuni dati a Tencent di Navigazione sicura oltre al sistema di Google. In questa fase non è chiaro se Tencent raccolga informazioni al di fuori della Cina.

Apple attiva la funzionalità per impostazione predefinita

La preoccupazione, come puoi immaginare, ruota attorno a ciò che Tencent potrebbe fare con quei dati. Sia Google che Tencent possono registrare gli indirizzi IP affinché i loro sistemi anti-phishing funzionino. La frequente collaborazione di Tencent con il governo cinese, però, solleva preoccupazioni sul fatto che i suoi dati potrebbero essere utilizzati per scopi di sorveglianza o altri scopi.

Il professore della Johns Hopkins University Matthew Green ha osservato che ciò potrebbe essere sfruttato da un hacker. Un malintenzionato potrebbe teoricamente utilizzare l’approccio di Navigazione sicura di Google per annullare l’anonimato di qualcuno collegando le richieste del sito. Comunque, puoi disattivare Avviso sito Web fraudolento (in Impostazioni> Safari) purché tu sia disposto ad accettare meno vigilanza.

Il problema è che Apple attiva la funzionalità per impostazione predefinita senza avvisare gli utenti e non specifica dove opera Tencent. Non aiuta neanche gli utenti a preoccuparsi dell’influenza della Cina sulla tecnologia. Tra la decisione di Apple di rimuovere un’app di protesta di Hong Kong e il divieto di Blizzard a un giocatore Hearthstone pro-Hong Kong, potrebbe essere difficile per Apple e Tencent sfuggire al controllo.