furto di dati e denaro
Ogni giorno numerosi utenti rischiano di perdere i loro dati personali e il loro denaro a causa di mail poco affidabili ideate da cyber-criminali esperti e intenzionati a diffondere vari tentativi di frode online. Capita sempre più spesso, infatti, di ricevere messaggi apparentemente importanti e preoccupanti che mirano ad ingannarci richiedendo l’aggiornamento dei dati sensibili. Nonostante l’insistenza con la quale si presentano questi tentativi di frode, e la capacità dei malfattori di raggirare gli utenti, è comunque possibile prevenire il furto di dati e denaro; tramite alcuni semplici consigli alla portata di tutti. Scopriamo insieme di cosa si tratta e come riconoscere le mail truffaldine senza alcuna difficoltà.

Truffe online: come difendersi dalle mail phishing ed evitare il furto di dati e denaro!

Le mail di phishing, che periodicamente intasano la casella di posta elettronica fornendo comunicazioni e messaggi fittizi, hanno uno scopo ben preciso. Infatti, tramite queste i cyber-criminali che si nascondono dietro il falso mittente con il quale le presentano, mirano a ingannare psicologicamente la vittima per ottenere i loro dati.

La richiesta di informazioni personali, dunque, costituisce la principale caratteristica delle mail fraudolente che mirano al furto dei dati, appunto, e del denaro, a cui arrivano attraverso apposite pagine clone suggerite mediante link e file contenuti nel messaggio.

La presenza di tali elementi, ovvero: la richiesta di aggiornare dati, link e file fraudolenti; errori grammaticali; e comunicazioni che mirano ad attirare l’attenzione o destare preoccupazione, è utile al fine di riconoscere e smascherare l’inganno. E’ fondamentale, infatti, tenere a mente che nessuna azienda e nessun ente ufficiale e affidabile è solito richiedere informazioni sensibili per alcun motivo né fornire link esortando gli utenti a cliccare per aggiornare i dati personali. Qualunque email contenga le caratteristiche appena elencate è necessariamente da eliminare; così da renderla innocua e incapace di portare a termine l’obiettivo prefissato.