tentativo di frode a nome di Amazon
I tentativi di frode online continuano a diffondersi soprattutto tramite email ed SMS che si pongono l’obiettivo di prosciugare le carte di credito e i conti correnti di tantissimi utenti. La tecnica frequentemente utilizzata dai malfattori prende il nome di phishing, un termine che indica letteralmente l’azione compiuta dai cyber-criminali, ovvero quella di pescare i dati sensibili delle vittime attraverso messaggi fraudolenti che si presentano a nome di aziende e marchi noti; utilizzati esclusivamente per conferire credibilità alla comunicazione ma estranei all’intento dei criminali. E’ il caso dell’ultimo tentativo di frode che si presenta a nome di Amazon.

Truffe online: ecco un nuovo caso di phishing, il tentativo di frode arriva a nome di Amazon!

Il tentativo di frode che sta circolando in questi giorni arriva a nome di Amazon e si presenta tramite un’email phishing che informa i clienti di aver riscontrato dei disguidi e di dover procedere con l’aggiornamento immediato dei dati relativi alla carta di credito o al conto corrente utilizzato per sostenere i pagamenti. Al fine di effettuare il rinnovo, la comunicazione, suggerisce di cliccare sul link presente all’interno della mail così da avere accesso immediato alla pagina. Gli utenti, convinti di poter così risolvere il problema riscontrato, inseriscono i dati sensibili nella pagina suggerita fornendo ai criminali, in maniera inconsapevole, tutte le informazioni utili ad accedere ai loro risparmi.

Leggi anche:  Amazon Prime Video ha lanciato la seconda stagione di The Purge

E’ fondamentale, infatti, non inserire mai alcuna informazione personale in pagine fornite da terze parti inaffidabili. Nessuna azienda richiede di aggiornare i dati sensibili tramite tale modalità, dunque in questi casi, trattandosi di vere e proprie truffe online, è opportuno procedere con l’eliminazione del messaggio.