Negli ultimi tempi si sta diffondendo un certo timore nei confronti di possibili eventi naturali che potrebbero sconvolgere gli equilibri dei nostri ecosistemi. Tra questi, anche i meteoriti rientrano nelle possibili cause di repentini cambiamenti nel nostro assetto climatico e ambientale. Per questo motivo la NASA li tiene sotto osservazione.

Ma esplorare la composizione degli asteroidi potrebbe anche tornare utile per comprendere meglio la loro origine e le loro possibili evoluzioni. Nonché fare delle scoperte che potrebbero essere interessanti per la nostra economia. Come? Ad esempio, scoprendo l’esistenza di un asteroide ricoperto d’oro.

Psyche, tutti in visibilio per l’asteroide pieno d’oro: ma potrebbe essere una bufala

L’asteroide, ribattezzato Psyche 16, parrebbe essere da tempo nel mirino della NASA. Posizionato nella fascia di asteroidi interposta tra Marte e Giove, questo oggetto cosmico ha attratto l’attenzione dei ricercatori per la sua apparente peculiarità di avere la superficie completamente ricoperta di oro.

L’intenzione sarebbe quella di avviare missioni esplorative che vadano a valutare l’effettiva presenza di quest’oro ed eventualmente estrarlo, in modo tale da portarlo sul nostro pianeta e utilizzarlo come riserva di questo metallo prezioso.

La verità, però, è che potrebbe trattarsi dell’ennesima bufala. I più scettici, infatti, affermano che sia una notizia falsa congegnata appositamente per far salire le quotazioni dei bitcoin. D’altronde, sarebbe davvero complicato riuscire anche solo ad immaginare una missione esplorativa che abbia come obiettivo quello di prelevare ingenti quantità d’oro. Bisognerebbe mettere a punto mezzi di cui non siamo attualmente neppure lontanamente in possesso, senza contare che bisognerebbe gestire l’approdo su un asteroide, cosa attualmente mai sperimentata.