Mozilla vuole offrire sempre di più dal punto di vista della privacy per chi sceglie il loro browser. Dopo aver rilasciato un aggiornamento che blocca i tracker di terze parti, adesso lancia il Firefox Private Network che offre “accesso sicuro e crittografato al web”.

 

Firefox Private Network: cos’è e come usarla

Firefox Private Network è utilizzabile solo nel browser e ne modula quindi i traffico. Al di fuori del browser non gestisce nulla: l’uso di giochi o client dedicati non passano per la VPN. L’uso dell’ FPN è inoltre raccomandato per chi sfrutta una rete Wi-Fi pubblica e vuole navigare in massima sicurezza lontano da tracker pubblicitari.

L’estensione può essere attivata solo negli USA e bisogna fare accesso da Firefox desktop entrando con le credenziali dell’account Firefox. Per attivare l’estensione è necessario andare a quest’indirizzo.

Chi l’ha già provata parla di una diminuzione nella velocità di download, mentre per quanto riguarda la velocità di navigazione sembra che rimanga invariata. Ora non è possibile impostare la propria posizione da paesi esterni a quello in cui ci troviamo mentre navighiamo, pertanto per questa tipologia di utilizzo è bene guardare altre soluzioni.

Leggi anche:  VPN e IPTV assieme per vedere Sky e Mediaset gratis

Il VPN ora è in beta e quindi gratis, ma non lo sarà per sempre. Negli USA è utilizzabile solo per un periodo limitato di tempo. Mozilla è sempre stata interessata a innovazioni per quanto riguarda il campo tecnologico: a giugno infatti, il CEO di Mozilla aveva dichiarato che avrebbe offerto feature premium a pagamento su Firefox, tra queste opzioni c’era anche il servizio VPN.

Firefox Private Network si può definire il primo progetto di Test Pilot: inizialmente offriva agli utenti feature sperimentali, adesso è tutto incentrato ad avere come unico obiettivo quello di migliorare la privacy degli utenti e sicuramente una VPN è il primo passo fondamentale per muoversi in questa direzione.