Google regala Samsung Galaxy S9
L’ultimo tentativo di frode segnalato dalla Polizia Postale mira ancora ad ingannare gli utenti proponendo loro un premio fittizio. Questa volta la truffa si presenta tramite un pop-up che appare improvvisamente durante la navigazione e che comunica di avere la possibilità di ottenere un Samsung Galaxy S9 da parte di Google.

Truffa Google: nessun Samsung Galaxy S9 in regalo, è solo l’ennesima truffa online!

L’espediente non è del tutto nuovo; più volte i malfattori hanno ideato tentativi di frode riguardanti la possibilità di ricevere premi e denaro, ma è sempre bene diffidare. La stessa Polizia Postale, infatti, conferma l’infondatezza del messaggio, che rappresenta un classico tentativo di phishing il cui scopo è quello di “pescare” le informazioni sensibili delle vittime. Dunque, è molto importante non sostenere i sondaggi proposti né cliccare sui link forniti o scaricare file.

Phishing: ecco come riconoscere le email e gli SMS fraudolenti!

Email ed SMS non sempre forniscono delle comunicazioni affidabili. Capita sempre più spesso di ricevere messaggi apparentemente importanti ma che nascondono in realtà delle vere e proprie truffe. Si tratta, nella maggior parte dei casi, di tentativi di phishing, frodi che utilizzano informazioni fittizie per esortare le vittime a fornire dati da utilizzare successivamente in maniera illecita.

Il phishing, pur rappresentando un pericolo sempre più frequente e da non sottovalutare, può essere identificato tramite pochi accorgimenti. In primo luogo, è fondamentale prestare attenzione a quanto riportato dal messaggio ricevuto ed identificare eventuali errori grammaticali. In molti casi, appunto, le comunicazioni presentano degli errori che permettono di smascherare l’inganno e riportano delle informazioni improbabili da ricevere. Nessun istituto bancario, ad esempio, comunicherebbe al suo cliente tramite un email o un SMS di aver riscontrato dei disguidi e di dover fornire dei dati sensibili per risolverli.  E’ necessario poi verificare la presenza di link o file, senza cliccare per alcun motivo su di essi. I malfattori sono soliti allegare file fraudolenti o link di pagine clone che consentono loro di ottenere quanto necessario per compiere la truffa.

In sostanza, basta prestare la giusta attenzione e tenere a mente le caratteristiche principali del phishing per evitare di perdere i propri dati o, nel peggiore dei casi, il proprio denaro.